Pubblicato il

Comune e Regione insieme contro la discarica

Il sindaco di Allumiere elogia la presa di posizione del neo assessore regionale Giuseppe Parroncini che ha escluso la necessità di un impianto di rifiuti in collina Augusto Battilocchio: «Nessuno ci può accusare di immobilismo. Ho scritto lettere alle istituzioni e organizzato un summit con tutti i sindaci Dobbiamo combattere uniti per dire basta a questo ennesimo dazio che vogliono imporre ad un territorio inserito nella Zps e tra i Sic»

Il sindaco di Allumiere elogia la presa di posizione del neo assessore regionale Giuseppe Parroncini che ha escluso la necessità di un impianto di rifiuti in collina Augusto Battilocchio: «Nessuno ci può accusare di immobilismo. Ho scritto lettere alle istituzioni e organizzato un summit con tutti i sindaci Dobbiamo combattere uniti per dire basta a questo ennesimo dazio che vogliono imporre ad un territorio inserito nella Zps e tra i Sic»

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «A chi criticava la Regione per non aver preso posizione, ha risposto Parroncini, nuovo delegato della Pisana ai Rifiuti». Ad esprimersi così il sindaco Augusto Battilocchio dopo che l’assessore regionale ha esplicitamente dichiarato che «l’inceneritore di Allumiere non serve». «In questi giorni mi sono mosso a più non posso coinvolgendo Enti, sindaci del comprensorio, Provincia e Regione; ho inviato una lettera all’Ama, al sindaco Alemanno, al presidente Berlusconi, a Letta e al responsabile della Protezione Civile Bertolaso; ho promosso anche un summit con tutti i sindaci e rappresentanti del territorio: nessuno ci può accusare di immobilismo – ha proseguito Battilocchio -, al di là delle polemiche sterili e demagogiche che sono state mosse, siamo confortati dalle prese di posizione di tanti esponenti politici e da questa uscita netta di Parroncini. Ora si deve continuare a restare uniti pronti a combattere insieme per dire basta a quest’altro dazio che vogliono imporre a questo nostro territorio. In questi anni, grazie ad un’oculata politica è stato possibile preservare dalla speculazione edilizia migliaia di ettari destinati a boschi e pascoli, quindi oggi questo territorio è stato inserito nella Zps e tra i Siti di Importanza Comunitaria. Siamo determinati a proteggere l’ambiente e a salvaguardare la salute di tutti». Battilocchio poi rispedisce al mittente le accuse di aver stretto ‘‘accordi segreti’’: «Qui ci vivo anche io e la mia famiglia e non voglio mettere a repentaglio la nostra salute: continuo a ribadire che quest’ipotesi scellerata ci è piovuta all’improvviso e inaspettata». Il sindaco collinare poi si è tolto un altro sassolino dalla scarpa: «Sta sbagliando chi pensa che con la variante del Prg abbiamo aperto le strade a questa ipotesi: abbiamo inserito infatti il divieto assoluto a discariche, termovalorizzatori e a quant’altro di inquinante. Lo Spizzicatore di cui parlano poi è da un’altra parte rispetto all’area in cui Alemanno e l’Ama vogliono realizzare la discarica».

ULTIME NEWS