Pubblicato il

Confronto-scontro fra Tidei e Bacheca

Il Sindaco ha accettato l’invito all’incontro pubblico del 27 marzo Il deputato del Partito democratico attacca il primo cittadino: «Non ho alcuna considerazione per questa coalizione» Immediata la replica dell’esponente del Pdl: «Abbiamo atti, documenti e delibere che smentiranno la tua ipocrisia»

Il Sindaco ha accettato l’invito all’incontro pubblico del 27 marzo Il deputato del Partito democratico attacca il primo cittadino: «Non ho alcuna considerazione per questa coalizione» Immediata la replica dell’esponente del Pdl: «Abbiamo atti, documenti e delibere che smentiranno la tua ipocrisia»

BACHECAS. MARINELLA – E’ botta e risposta tra Tidei e Bacheca. Il deputato del Pd ha infatti invitato il sindaco ad un incontro pubblico in cui si terrà una vera e propria sfida sulle problematiche della città, che secondo Tidei sono rimaste irrisolte. «Ho cercato- afferma Tidei rivolgendosi direttamente a Bacheca- di osservare un religioso silenzio di fronte alle tante fandonie che tu e i tuoi colleghi andate a raccontare sui giornali. Il silenzio mi pareva d’obbligo in quanto non ho alcuna considerazione dello spessore politico ed amministrativo di questa coalizione che governa soltanto con appena il 37% del consenso popolare. E di questo mi auguro che il centrosinistra ne tragga la giusta e doverosa lezione. Ti invito – prosegue – ad un pubblico confronto da tenersi presso la Sala Odescalchi il 27 marzo. Ti aspetteremo in tanti». Ma il primo cittadino risponde per le rime. «Anche noi osserviamo un rigoroso silenzio sulla sua invisibile opera da deputato. Per quanto riguarda lo spessore politico, Tidei è stato eletto “grazie” all’assenza dei comunisti in Parlamento. Se vanta tutta questa forza perché non ci spiega come mai non è riuscito neanche a candidarsi? La sua incompetenza è dimostrata dal fatto che per avere un minimo di visibilità si occupa delle amministrazioni locali, non avendo nessun merito nell’attività di parlamentare. Il sottoscritto sa benissimo cosa i cittadini pensano di lui e della sua amministrazione. E ti ricordo caro Onorevole – conclude Bacheca – che siamo soltanto all’inizio del nostro mandato di governo. Tra cinque anni potremmo dire fortemente, e sarà sotto gli occhi di tutti, di aver realizzato tutto ciò che tu non sei riuscito nemmeno ad immaginare. Concordiamo un incontro pubblico, non ho nessun problema, poiché abbiamo atti, documenti e delibere che smentiranno la tua ipocrisia».

ULTIME NEWS