Pubblicato il

Consiglio dell'Agraria: costituito il gruppo unico del Pdl

Approvata all'unanimità la mozione sull'ospedale: "Totale contrarietà dell'ente alla chiusura totale o parziale del nosocomio"

Approvata all'unanimità la mozione sull'ospedale: "Totale contrarietà dell'ente alla chiusura totale o parziale del nosocomio"

TARQUINIA – Nella seduta del consiglio di amministrazione dell’Università Agraria di Tarquinia che si è svolto ieri sera si è costituito il “gruppo unico del Popolo della Libertà” presso l’ente in via Garibaldi. “Capogruppo” del Popolo della Libertà è stata nominata Anna Rita De Alessandris, candidata presidente alle ultime elezioni. Membri Pdl presso le commissioni sono: commissione Affari Generali e Istituzionali Manuel Catini, commissione Patrimonio Demanio e Riforma Marcello Maneschi, commissione Bilancio Alessio Gambetti, commissione Affari Sociali e Solidarietà Livia Crescia. “Abbiamo voluto creare un “gruppo unico” nella piena volontà di dare compattezza all’azione amministrativa che sarà lo ribadiamo portata avanti nella piena trasparenza senza fare sconti d nessun genere – spiegano dal Pdl – ma certamente quando sarà opportuno sapremmo dare la nostra collaborazione”. Un primo esempio è stata la proposta di mozione sulla questione dell’ospedale cittadino che in questi giorni è al centro dell’attenzione dei media per eventuali chiusure che lo potrebbero riguardare. La mozione proposta dal Pdl alla maggioranza consiste “nella piena contrarietà alla chiusura totale o parziale, quando per parziale si intenda la chiusura di un reparto o di un servizio, considerando altresì che comunque si debbano sempre migliorare e potenziare le funzionalità della stessa struttura ospedaliera”. La mozione è stata recepita all’unanimità dallo stesso consiglio e  lo stesso Presidente Antonelli ne darà lettura nella seduta del consiglio comunale aperto sul tema ospedale fissato per oggi pomeriggio alle 17,30. “Esprimiamo piena soddisfazione per l’iniziativa propositiva intrapresa – dicono dal Pdl – a difesa del nostro nosocomio”. Per la problematica delle “barriere architettoniche”, il consiglio ha previsto la soluzione come da consiglio del 28 giugno 2010, e cioè di costruire un “ascensore” presso il cortile interno del palazzo storico Vipereschi, sede istituzionale dell’ente. A tal riguardo il gruppo Pdl all’Agraria si farà propositivo per una soluzione ragionevole nei tempi adeguati presso le sedi regionali e provinciali nella piena collaborazione con la maggioranza”.

ULTIME NEWS