Pubblicato il

Contro i fenomeni di disagio e devianza nei giovani, nasce “Sportello Ascolto”

TARQUINIA – Far emergere, combattere e prevenire i fenomeni di disagio e devianza nei giovani. Questo l’obiettivo di “Sportello Ascolto”, l’iniziativa promossa dal Comune di Tarquinia in collaborazione con le cooperative sociali Macchia Nera e Serena e l’ASL di Viterbo, nella figura della responsabile del distretto VT2 dottoressa Fabiola Cenci. Il progetto sarà presentato nella sede del Municipio il 20 marzo alle ore 12. Parteciperanno il sindaco Mauro Mazzola, gli assessori ai Servizi Sociali e alla Pubblica Istruzione Enrico Leoni e Sandro Celli e il professore Martino Rebonato, esperto in politiche giovanili e collaboratore dell’Autorità garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. “Sportello Ascolto” sarà incentrato su due attività principali: la prima riguarderà gli studenti dell’ISIS con la presenza di una figura professionale alla quale i ragazzi potranno rivolgersi per parlare e confidarsi sulle problematiche di ogni giorno; la seconda vedrà l’apertura una volta a settimana negli uffici dei Servizi Sociali di un punto-ascolto rivolto alle persone di ogni età. Inoltre, saranno organizzati convegni specifici e tematici per prevenire comportamenti devianti da parte dei giovani e per sensibilizzare la popolazione sui temi legati al mondo degli adolescenti. Il servizio vuole essere quindi un punto di riferimento che favorisca la comunicazione tra gli adulti e i giovani, permettendo a questi ultimi di sviluppare una coscienza critica e responsabile necessaria per affrontare una società sempre più complessa.

ULTIME NEWS