Pubblicato il

Crollo Bmw, la parola ai periti <br />

CIVITAVECCHIA – Nuova udienza del processo penale scaturito dal crollo del tetto della concessionaria Bmw Natili di Viterbo a seguito del quale perse la vita il civitavecchiese Fabrizio Feuli e rimasero ferite altre cinque persone. Nel corso dell’ultima udienza è proseguita l’istruttoria dibattimentale attraverso l’ascolto di altri tre testi. Ma è soprattutto nella prossima udienza del 19 marzo che il quadro finora delineatosi verrà arricchito di particolari importanti. E’ prevista infatti l’escussione dei consulenti tecnici che il giudice, per ragioni di opportunità, ha deciso di ascoltare tutti assieme. Le deposizioni dei periti, considerato che il processo verte essenzialmente sull’accertamento delle cause per il crollo del tetto, potrebbe assumere un ruolo fondamentale per escludere o confermare la responsabilità penale degli imputati. Ciò, anche alla luce di quanto riferito nella scorsa udienza da parte di alcuni testi che avrebbero più volte sentito strani rumori provenienti dal solaio.

ULTIME NEWS