Pubblicato il

De Paolis: &laquo;Ho temuto il peggio per Enrico&raquo; <br />

L’esponente del Prc rimasto coinvolto insieme a Luciani in un incidente stradale a causa di un furgone che li ha centrati. E’ accaduto sulla provinciale Tolfa-Santa Severa mentre i due erano di ritorno da una battuta di caccia insieme ad un amico. Grosso spavento per la perdita di conoscenza dei compagni. Per il consigliere regionale due costole fratturate e forti dolori al petto

L’esponente del Prc rimasto coinvolto insieme a Luciani in un incidente stradale a causa di un furgone che li ha centrati. E’ accaduto sulla provinciale Tolfa-Santa Severa mentre i due erano di ritorno da una battuta di caccia insieme ad un amico. Grosso spavento per la perdita di conoscenza dei compagni. Per il consigliere regionale due costole fratturate e forti dolori al petto

CIVITAVECCHIA – Spaventoso incidente questa mattina sulla provinciale Tolfa-Santa Severa, in cui sono rimasti coinvolti, fortunatamente senza gravi conseguenze, due esponenti politici di Rifondazione comunista: il consigliere regionale Enrico Luciani e il vice presidente della commissione Politiche sociali e Qualità della vita della Provincia di Roma, Gino De Paolis. I due aalle 9,30, di ritorno da una battuta di caccia, viaggiavano di buon ora in compagnia di un amico, Alfio Belli, a bordo di una Fiat Panda in direzione nord, quando un camioncino che procedeva nel senso opposto di marcia ha invaso la loro corsia, provocando un impatto violentissimo che ha sbalzato l’utilitaria a diversi metri di distanza dal punto dello scontro. Momenti di paura nell’immediatezza della circostanza, soprattutto a causa della perdita di conoscenza che ha riguardato sia Luciani che Belli. Il presidente della commissione Trasporti alla Pisana, alla guida dell’auto, avrebbe tentato istintivamente di rimanere all’interno dell’abitacolo nonostante il colpo che ha frantumato il parabrezza, arrivando a spezzare il volante con le mani nel tentativo di evitare l’effetto fionda. De Paolis invece è riuscito ad uscire dalla vettura passando per il cofano, trovandosi di fronte ad una scena drammatica: «Sia Enrico che Alfio, nonostante le esortazioni non riprendevano conoscenza – ha riferito De Paolis – per un attimo ho temuto il peggio». Da qui la decisione di chiedere aiuto, con i mezzi di soccorso che hanno raggiunto in pochi minuti il luogo dell’incidente stradale. Tutti e tre i feriti sono stati quindi trasportati in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Per Gino De Paolis dieci giorni di prognosi e tanto spavento. Situazione più complicata per gli altri due. Enrico Luciani è stato immediatamente sottoposto ad accurati accertamenti, in base ai quali è emersa la rottura di due costole e una brutta contusione allo sterno; per l’altro amico una frattura al bacino e una rotula rotta. Dopo la Tac e i primi soccorsi, Enrico Luciani sarebbe stato trattenuto diverse ore al pronto soccorso a causa della mancanza di posti letto ai reparti del San Paolo.

ULTIME NEWS