Pubblicato il

Depuratore: addio ai miasmi

LADISPOLI – “Un passo in avanti decisivo per il rispetto dell’ambiente, la lotta all’inquinamento del mare e la depurazione delle acque”. Le parole sono dell’assessore ai Lavori pubblici, Emanuele Cagiola, che ha annunciato come sia in dirittura d’arrivo la realizzazione del terzo lotto che permetterà il completamento dei lavori presso l’impianto di depurazione comunale per l’eliminazione dei residui miasmi provenienti periodicamente dall’impianto di via Roma. “Occorre premettere che fino a pochi anni fa gli abitanti del quartiere Caere Vetus e piazza Domitilla – ha proseguito Cagiola – subivano con cadenza praticamente giornaliera il grave disagio della presenza dei cattivi odori derivanti dall’attività del depuratore. L’Amministrazione comunale quindi, realizzò, in due fasi successive, opere per il trattamento degli odori, causati dai cosiddetti pretrattamenti dei liquami e dall’ispessimento dei fanghi. Interventi, questi, che hanno risolto la maggior parte dei problemi. Ma il lavoro andava completato perché attualmente l’inconveniente permane maggiormente nei 20-40 giorni l’anno dopo il periodo estivo, nelle ore serali, e penalizza gli abitanti delle case più vicine all’impianto. Il fenomeno, ancorché limitato e circoscritto rispetto al passato è comunque causa di forti disagi per i cittadini che lo subiscono e pertanto si è reputato necessario eliminarlo. La Giunta comunale ha quindi approvato la relazione tecnico-economica a firma del perito chimico Claudio Mastrangeli, dell’ufficio tecnico della società municipalizzata Flavia Acque, che prevede un impegno di spesa da parte dell’ente pari ad euro 41.504 euro. I lavori verranno eseguiti dalla stessa società municipalizzata”.

ULTIME NEWS