Pubblicato il

Disservizio idrico. Restituita pressione alle condutture

CIVITAVECCHIA – Potrebbe sbloccarsi a breve la situazione sulla crisi idrica. Dopo i numerosi interventi di riparazione eseguiti nel corso degli ultimi tre giorni, la condotta è tornata utilizzabile e al momento non ci sarebbero altre perdite. Sono state peraltro adottate alcune misure per limitare la vulnerabilità dell’impianto, creando delle protezioni che dovrebbero garantire maggiore stabilità.
I tecnici dell’acquedotto di Hcs, pertanto, in stretto accordo con la task force istituita dal Comune, hanno provveduto a portare la pressione dell’acqua a metà regime, per testare la capacità di tenuta dell’impianto. Il movimento franoso infatti continua e con la pressione al massimo potrebbe creare nuovi danni, nonostante le contromisure adottate nelle ultime ore. Perciò si sta procedendo con cautela e soltanto con il passare del tempo si porterà la pressione al massimo.
La situazione resta comunque costantemente monitorata dalla task force che a sua volta tiene informato il Sindaco: è stato anche deciso di prolungare comunque per tutta la giornata di domani il servizio autobotti, in attesa di sviluppi, mantenendo allo stesso tempo attiva la preziosa mobilitazione del nucleo di Protezione Civile coordinato da Arillo valentino. Allo stesso modo, uomini e mezzi sono pronti a tornare in località Casale Ciccognale nel caso in cui dovessero riscontrarsi nuove rotture alla condotta: in magazzino sono custoditi numerosi pezzi di ricambio acquistati per ogni evenienza.
Il Comune informerà in tempo reale su ulteriori aggiornamenti.

ULTIME NEWS