Pubblicato il

Dopo la pioggia Nino D'Angelo scalda la Marina

CIVITAVECCHIA – I brani storici della tradizione napoletana, cantati a squarciagola dal numerosissimo pubblico presente. E poi le canzoni che hanno segnato la lunga carriera di un artista amato soprattutto dal suo popolo, quello di una Napoli presente in prima fila ieri sera alla piazza degli Eventi, nelle primissime file, ad accompagnare con cori ed applausi il concerto di Nino D’Angelo, promosso nell’ambito del ‘‘Civitavecchia in festival’’. Incerto fino all’ultimo secondo a causa della pioggia e del vento forte, lo spettacolo è poi iniziato attorno alle 22, con i fan di D’Angelo che non si erano dati per vinti ed avevano atteso che smettesse di piovere. Tanto poi ci ha pensato l’artista a scaldare la numerosissima platea. «Per anni i suoi agenti si sono proposti, ma sono sempre stato titubante non sul personaggio in sé ma sul genere di musica – ha spiegato entusiasta il direttore del festival Armando Napolitano La Pegna – l’evoluzione artistica riscontrata a seguito del film “Tano da morire” ci ha convinto. “Jammo jà tour” è un concerto di qualità che mette in risalto un’artista che oggi è riduttivo chiamare neo melodico: preferisco definirlo NINOrealista della musica napoletana». Domani sera il festival torna con la musica dei “Funk Off”, la più famosa ed instancabile marching band italiana: uno scatenatissimo gruppo di 11 fiati e 4 percussioni pronto a far divertire l’intera piazza. L’appuntamento, come di consueto, è per le 21 ad ingresso gratuito.

ULTIME NEWS