Pubblicato il

Emergenza casa, interviene Luciani

CIVITAVECCHIA – «3,5 milioni di euro destinati alla costruzione di casette di legno, soluzione temporanea e indecorosa dove relegare le famiglie meno abbienti e 2,7 milioni della Regione buttati dalla finestra. Chissà come mai tanta discrepanza in questo ennesimo paradosso della Giunta Moscherini». A dichiararlo è Enrico Luciani, consigliere regionale della Sinistra e libertà. «La Pisana – fa sapere – è stata infatti costretta a riprendere quei fondi destinati alla costruzione di alloggi popolari, perché il Pincio li ha lasciati lì, per 10 anni, senza utilizzo. E non è la prima volta che questa amministrazione sperpera opportunità che gli derivano dalla Regione, facendo decadere i finanziamenti destinati al territorio. Fortunatamente – conclude – questa volta le risorse sono state salvate e affidate all’Ater. Se al Comune vi fosse un’amministrazione meno ostile e attenta ad interessi diversi dal quelli della collettività, l’Ater potrebbe arrivare a quota 300 e dare una svolta alla questione casa».

ULTIME NEWS