Pubblicato il

Erogati dalla Regione 150mila euro per il Centro Commerciale Naturale

di MATTEO MARINARO
CIVITAVECCHIA – Centocinquantamila euro erogati dalla Regione per far decollare il Centro Commerciale Naturale. Questo l’annuncio fatto durante la conferenza stampa di questa mattina all’Aula Pucci dell’assessore al turismo Vincenzo De Francesco. «Abbiamo raggiunto un obiettivo importante – ha commentato l’assessore – ed ora possiamo iniziare a lavorare per rilanciare il turismo e lo sviluppo commerciale nel cuore della città. Hanno già aderito 22 esercizi commerciali al progetto e presto aderiranno altri esercenti». Presenti all’incontro di questa mattina anche il vicepresidente della Confcommercio Vincenzo Palombo, il delegato al mare Andrea Pierfederici e il general manager di Euro Creation Service Lodovico Labadessa. «L’arrivo del finanziamento – ha sottolineato Palombo – è il risultato di un connubio tra intesa politica e competenza tecnica. Il progetto inizialmente era più ambizioso e la cifra ammontava a circa 600.000 euro per la realizzazione del centro commerciale naturale. Abbiamo dovuto adattarci ad un budget inferiore. Nonostante ciò il neonato consorzio potrà iniziare a gestire i fondi per iniziare a dare alla città i primi segni tangibili dello sviluppo commerciale-turistico». Il progetto che interesserà tutto il centro storico (via Trieste, corso Marconi, piazza Leandra, lungoporto Gramsci) verrà presentato alla città il prossimo 21 maggio alle ore 16 presso l’aula Calamatta. Per l’occasione sarà presente anche il Presidente della Commissione Piccola e media impresa, commercio e artigianato della Regione Lazio Gianfranco Bafundi. «La presenza dell’onorevole Bafundi – ha commentato De Francesco – è il segnale che la Pisana è interessata allo sviluppo del nostro territorio. Qualcosa sta cambiando rispetto ai recenti fatti che hanno interessato ad esempio la variante termale. È stato proprio Bafundi a presentare una interrogazione all’Assessore all’Urbanistica della Regione Lazio Montino chiedendo spiegazioni sul perchè il progetto della termale fosse stato bloccato». Durante l’incontro sono stati anche sollevati i problemi denunciati da alcuni mercatali ed abitanti del centro storico (da poco è anche nato un nuovo comitato di quartiere centro storico “Centumcellae”) che protestano per la chiusura al traffico veicolare in alcune vie che rientrano tra l’altro anche nel progetto del Centro Commerciale Naturale. «Oggi pomeriggio sono stati inaugurati i dissuasori per il traffico veicolare in via Trieste – ha risposto De Francesco – li abbiamo installati per riuscire a creare nel centro storico un ambiente adatto ad accogliere il turismo. Siamo in una fase strutturale è normale che ci siamo dei disagi. Stiamo facendo tutto questo per riuscire a portare in quelle zone di Civitavecchia manifestazione ed economia. Non per far chiudere le attività come qualcuno ci accusa». Più secco l’intervento del vice-presidente della Confcommercio Palombo: «Prima di puntare il dito qualcuno farebbe meglio ad informarsi sul nostro operato e sullo scopo delle nostre attività». In chiusura dell’incontro il delegato al mare Pierfederici ha redatto il bilancio dell’evento “A..mare terra e mare” che per ventuno giorni è stato ospitato presso il piazzale della Marina. «Abbiamo raggiunto la quota di 100.000 presenze – ha sottolineato Pierfederici – un successo sotto tutti i punti di vista. I fondi raccolti verranno inviati alle popolazioni terremotate d’Abruzzo».

ULTIME NEWS