Pubblicato il

Estate, si intensificano i controlli delle forze dell'ordine

SANTA MARINELLA – Si avvicina l’estate e si intensificano i controlli delle forze dell’ordine e degli uffici comunali, alle attività che costeggiano la linea demaniale. Ieri mattina, infatti, i responsabili dell’ufficio urbanistico e dell’ufficio tecnico del Comune e un agente della Polizia Municipale si sono recati presso il giardino pubblico della Sirenetta, per verificare lo stato dei luoghi in un parco pubblico dove è presente un chiosco che eroga bevande e granite. Una verifica susseguente ad un esposto presentato da un cittadino che lamentava il fatto che i titolari del locale occupavano suolo pubblico maggiore a quanto previsto. A difendere gli interessi del gestore c’era anche il suo avvocato Gianni Pane, che ha seguito con interesse il sopralluogo dei responsabili comunali. Al titolare, è stata contestata la presenza di una cella frigorifero ed inoltre la non autorizzazione della presenza del chiosco stesso che, secondo loro, doveva essere collocato il primo giugno e quindi rimosso il trenta settembre. In base alle carte prodotte dal legale del gestore invece, queste parlano chiaramente dell’autorizzazione ad erogare il servizio dal primo aprile al 30 settembre. In pratica, una delibera comunale, consente al titolare del locale di mantenere il chiosco in quella zona per l’intero inverno ma di poterlo aprire solo dal primo aprile. Continuando il sopralluogo, vigili e responsabili comunali, si sono accorti della presenza di un locale in muratura nei pressi del ristorante La Sirenetta, che è stato debitamente fotografato a cui seguirà una verifica all’ufficio urbanistico se debitamente accatastato. Continua quindi la serie di controlli alle strutture turistiche dopo le polemiche dei giorni scorsi sul parco giochi dell’Orto Botanico e sulla gara di appalto dello stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno che ieri ha ufficialmente aperto.

ULTIME NEWS