Pubblicato il

Fallisce omicidio in strada, ci riprova in ospedale: 28enne in manette

FIUMICIN0 – Nella mattinata odierna è stato convalidato l’arresto di O.D.D., il 28enne romano che il 6 ottobre scorso era stato bloccato all’interno dell’ospedale Grassi da due carabinieri, mentre, armato di pistola, stava aggredendo P.R., ricoverato presso quel nosocomio dopo che, tre giorni prima, era stato ferito a colpi d’arma da fuoco in via dell’Idroscalo da una persona che si era poi allontanata su un veicolo condotto da un complice. Le indagini nel frattempo condotte dal Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Ostia hanno permesso di collegare i due episodi e dimostrare che O.D.D. è anche l’autore del ferimento di via dell’Idroscalo. Il movente che sta dietro all’intera vicenda è da ricercare nel traffico illecito di sostanze stupefacenti che avviene nel quartiere popolare di “Nuova Ostia”. Sulla scorta degli elementi acquisiti, Vincenzo Barba della Procura di Roma ha pertanto richiesto l’applicazione della custodia cautelare in carcere nei confronti di D.D., sia per i fatti di domenica 3 che di quelli di mercoledì 6, entrambi con l’accusa di tentato omicidio, porto e detenzione illegale di arma da guerra, ricettazione ed altro. In sede di convalida il gip del Tribunale di Roma, Rosalba Liso, ha accolto la richiesta del pm ed applicato la misura cautelare in carcere a carico del D.D. per tutti e due gli episodi. Le indagini continuano per individuare il complice che domenica si trovava con D.D.

ULTIME NEWS