Pubblicato il

Faro, Vigili del Fuoco ancora al lavoro

Nuovo incendio nel pomeriggio tra la piscina dello Sport's Garden e via Don Milani. Intanto ieri sono andati in fumo oltre 10 ettari di terreno

Nuovo incendio nel pomeriggio tra la piscina dello Sport's Garden e via Don Milani. Intanto ieri sono andati in fumo oltre 10 ettari di terreno

CIVITAVECCHIA – Dopo la giornata nera di ieri, nuovo intervento nel primo pomeriggio dei Vigili del Fuoco per un incendio che si è sviluppato alle spalle della scuola di via Don Milani, nell’area al di sotto del Faro. Incendio domato, per fortuna, in poco tempo, evitando che le fiamme interessassero le vicine abitazioni. Una conferma di come sia valida l’ipotesi di un piromane. Intanto Vigili del Fuoco e Forestale ribadiscono l’invito, sia ai soggetti pubblici che a quelli privati, per evitare il ripetersi di situazioni di pericolo per l’ambiente e per l’incolumità delle persone. «I terreni devono essere tenuti puliti». Lo hanno ribadito all’indomani dei tre incendi di ieri. Mille metri quadri di terreno in fumo a via Tirso, dove il pericolo è stato rappresentato dal ritrovamento di alcune bombole di acetilene, circa tre ettari alle Molacce, con le fiamme che hanno intaccato anche alcuni ulivi secolari, e circa 8 ettari di terreno in fumo a via del Casaletto Rosso, dove le fiamme hanno lambito anche diverse abitazioni, creando situazioni di panico tra i residenti. Un bilancio che conferma la necessità di una attenzione maggiore sul problema. «Ci sono delle ordinanze e vanno rispettate – hanno spiegato dalla INCENDIOForestale – a volte ci troviamo di fronte a terreni completamente abbandonati». «Non ci stancheremo mai di sollecitare sia i cittadini che le istituzioni a tenere pulite le aree – hanno aggiunto dai Vigili del Fuoco – per evitare il facile propagarsi delle fiamme e per scongiurare pericoli ancora maggiori, come nel caso del ritrovamento delle bombole di acetilene». E gli interventi di giovedì scorso hanno messo in luce, ancora una volta, la carenza di personale con cui è costretto a convivere il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Civitavecchia. Nello spegnimento degli incendi, infatti, è stato impiegato in supporto anche personale del soccorso navale, oltre alle squadre terrestri. Una carenza che oggi si attesta almeno ad un 30% in meno di unità rispetto a quelle previste: ma l’appello, più volte lanciato, continua a rimanere inascoltato.

ULTIME NEWS