Pubblicato il

Festa dell’Olivo: «Da Mazzola un uso improprio della manifestazione»

Il giovane Manuel Catini (Pdl) accusa il sindaco di aver fatto propaganda elettorale «Ha attaccato il centrodestra, invece di elogiare il lavoro svolto dal comitato»

Il giovane Manuel Catini (Pdl) accusa il sindaco di aver fatto propaganda elettorale «Ha attaccato il centrodestra, invece di elogiare il lavoro svolto dal comitato»

 TARQUINIA – La festa della madonna dell’Olivo si chiude tra le polemiche politiche che vedono il giovane consigliere Manuel Catini attaccare il primo cittadino etrusco. «Come rovinare una splendida festa di quartiere con un comizio farcito di demagogia». E’ infatti questo il commento di Manuel Catini, consigliere all’Università Agraria di Tarquinia in quota Pdl, che condanna senza appelli l’intervento del sindaco durante la tradizionale festa del Quartiere Madonna dell’Olivo. «Una festa rionale veramente ben riuscita grazie alle capacità organizzative ed alla buona volontà del comitato di quartiere e macchiata da un intervento davvero fuori luogo- incalza il giovane Catini- Il Sindaco Mazzola ha trasformato un momento ricreativo in un vero e proprio comizio elettorale usando parole davvero stonate». «Invece di elogiare il lavoro svolto dal comitato durante tutto l’anno e parlare anche delle altre realtà rionali che stanno nascendo in città – ricorda Catini – ha preferito utilizzare il tempo a sua disposizione per lanciare sterili attacchi al Pdl locale, offendendo anche gli elettori». Nell’intervento Mazzola, tra le altre cose, ha parlato della chiusura del reparto di ostetricia dell’ospedale. «Predica unità di intenti poi attacca alle spalle elargendo menzogne a profusione – critica Manuel Catini – Il Pdl di Tarquinia si è dichiarato sin da subito contrario allo smembramento del nosocomio locale anche a costo di lottare contro chi il provvedimento lo ha proposto». «Mazzola continua a dire che il governatore del Lazio non ha mantenuto le promesse elettorali – tuona l’esponente del Pdl – sappiamo che il sindaco ha problemi di memoria visto che nella sua storia recente non ha fatto altro che fare e disfare a suo piacimento i suoi impegni con gli elettori, vedi questione carbone e parcheggi a pagamento». Catini ribadisce come il suo intervento sia lungi dal criticare l’impegno degli organizzatori. «La festa è stata perfetta ed a dimostrarlo è stata la partecipazione sia dei residenti che delle associazioni sportive; peccato che per un attimo il grande lavoro organizzativo sia passato in secondo piano per un uso improprio della parola del primo cittadino».«Continua a vantarsi di aver mandato cartoline e fax alla Polverini anche a ferragosto, ma mi piacerebbe sapere come interpreta il ruolo del sindaco, visto che ha fatto solamente il suo dovere. Ho la sensazione però che sia già entrato in campagna elettorale in vista delle elezioni del 2012 cercando di iniziare a riconfermare la candidatura visto che in tanti all’interno del suo partito sono scontenti del suo operato accentratore e presuntuoso».

ULTIME NEWS