Pubblicato il

Fiorentini: «Lascio la commissione»

Il presidente dell’organo consiliare ‘‘sviluppo e attività produttive’’ preannuncia le sue dimissioni Ritardo negli atti legati alla demolizione di un capannone

Il presidente dell’organo consiliare ‘‘sviluppo e attività produttive’’ preannuncia le sue dimissioni Ritardo negli atti legati alla demolizione di un capannone

MARIOCIVITAVECCHIA – Problemi politici e ritardi nell’arrivo degli atti. Sono queste le motivazioni principali che hanno indotto Mario Fiorentini (Democrazia Cristiana per le Autonomie) a preannunciare le proprie dimissioni dalla carica di presidente della commissione consiliare ‘‘Sviluppo e Attività produttive’’. Fiorentini ha detto basta, dopo essere stato messo in disparte nei mesi scorsi proprio dal sindaco Moscherini, che gli ha più volte comunicato «non fai più parte della maggioranza». Oggi è lo stesso consigliere comunale ad interrompere la comunicazione con il resto della coalizione, lamentando l’esistenza di problemi che si ripeterebbero soprattutto in materia urbanistica. «Sono stati richiesti diversi atti di estrema rilevanza al dirigente dell’Urbanistica Federico Balzani – dichiara Fiorentini – il quale ritarda la consegna, determinando un notevole rallentamento delle decisioni politiche e amministrative». Richieste formali oltre che verbali, alle quali non sarebbe seguita alcuna risposta. Nessun commento sul motivo specifico delle preannunciate dimissioni, seppure indiscrezioni parlano di atti del 2000 relativi alla demolizione di un capannone in zona cimitero, mai arrivati ai membri dell’organo di indirizzo e controllo, nonostante i tanti solleciti.

ULTIME NEWS