Pubblicato il

Fiumicino, passaporti falsi: presa coppia di grossisti

FIUMICINO – I carabinieri della stazione di Porta Cavalleggeri coadiuvati dai carabinieri dell’Aliquota Operativa di Fiumicino Aeroporti, la scorsa notte, hanno bloccato all’aeroporto Intercontinentale Leonardo da Vinci di Fiumicino, una coppia originaria della Tanzania, di 30 e 32 anni, domiciliati in Giugliano in Campania, mentre tentavano di uscire dall’Italia con un volo diretto a Dar Ess Saalam in Tanzania, esibendo dei passaporti falsi. I militari della stazione Porta Cavalleggeri stavano pedinando da alcuni giorni i movimenti della coppia, perché ritenevano che i due fossero dei “grossisti” dediti alla distribuzione di materiale audiovisivo, prodotto illecitamente. La coppia è stata così bloccata all’interno dello scalo aeroportuale mentre trasportavano a mano 4 grossi borsoni. Nell’effettuare la perquisizione i carabinieri non hanno trovato materiale audiovisivo, ma ben altro: la donna, 30enne, nascondeva nel reggiseno circa 26 mila euro in contanti, per i quali non ha saputo fornire spiegazioni mentre l’uomo 32enne occultava all’interno di una piccola borsa per PC 10 telefoni cellulari di ultima generazione tutti con i codici identificativi cancellati. I passaporti esibiti dalla coppia recavano all’interno i visti, che dagli accertamenti sono risultati di provenienza illecita: sono stati rubati in Grecia un paio si settimane fa. Il denaro, i telefoni e i passaporti sono stati sequestrati. I due arrestati, ristretti presso il carcere di Civitavecchia, sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ULTIME NEWS