Pubblicato il

Fondazione Molinari a fianco del San Paolo

CIVITAVECCHIA – La Fondazione Angelo Molinari dimostra ancora una volta il suo interesse per la sanità locale e, soprattutto, per l’ospedale cittadino. La scorsa settimana, infatti, sono stati consegnati al reparto di cardiologia dell’Ospedale S. Paolo sei moderni macchinari, per un totale di 30 mila euro. «Si tratta di 6 postazioni di monitoraggio non invasivo per il controllo dei degenti affetti da patologia cardiaca acuta in fase di instabilità clinica o a rischio elevato – ha dichiarato il dottor Claudio Pica, Presidente della Fondazione – La Fondazione Angelo Molinari è particolarmente lieta di poter continuare a contribuire in maniera fattiva e concreta al potenziamento delle attrezzature elettromedicali in dotazione all’ospedale. L’impegno della Fondazione continuerà comunque nei prossimi anni e sarà particolarmente rivolto alle criticità assistenziali in ambito ospedaliero. Un pensiero particolare andrà a quei concittadini che a causa di gravi patologie sono costretti alla degenza in reparti del nostro nosocomio, afflitti da carenze strumentali e strutturali che limitano “di fatto” la possibilità di un’adeguata assistenza da parte degli operatori sanitari preposti. ».
Questi macchinari sono dei sistemi complessi di monitoraggio che tengono sotto controllo dei parametri clinici quali la pressione, l’ossigenazione, la frequenza cardiaca dei malati con patologia acuta ricoverati in reparto; i dati dei parametri misurati convergono in un sistema centrale. “Il sistema nel complesso è un metodo di tutela del paziente, che ne garantisce la sicurezza e la tempestività dell’intervento, qualora si ritenesse necessario – sottolinea il dott. Marco Di Gennaro, Primario UTIC – Cardiologia S.Paolo – ancora una volta la Senatrice Molinari e la Fondazione si sono dimostrati sensibili alle necessità dei malati cardiopatici. Questo è un ennesimo attestato del suo grande cuore e grande generosità”.
E’ stato inoltre consegnato al reparto di oncologia un pc per la creazione di un database informatico in modo da poter gestire elettronicamente le prescrizioni dei farmaci e per migliorare il controllo delle cartelle cliniche dei pazienti.
«La donazione di questi macchinari è un passo importante verso quell’ammodernamento del San Paolo che, insieme ad altri, vogliamo portare avanti – ha spiegato il presidente onororario della Fondazione Molinari, Mafalda Molinari – è una manifestazione tangibile e concreta delle intenzioni che muovono la Fondazione sin dalla sua creazione, nel 2006″.

ULTIME NEWS