Pubblicato il

Fronti all&rsquo;attacco sull&rsquo;assunzione dei vigili <br />

di ALESSANDRO D’ALESSIO

SANTA MARINELLA – E’ polemica in merito al bando di concorso per l’assunzione di nuovi vigili urbani. Il bando, che è stato recentemente pubblicato, è finalizzato ad incrementare il corpo della polizia municipale cittadino con assunzioni a tempo determinato. Ma secondo Massimiliano Fronti, esponente della Costituente di Centro, questo bando non è stato pubblicizzato a sufficienza dall’amministrazione comunale. «Volevo informare i miei concittadini – esordisce Fronti – che l’attuale amministrazione comunale ha pubblicato un bando di concorso per la formazione di una graduatoria da cui attingere per la formazione di un elenco di istruttori di vigilanza a tempo determinato pieno o part -time, e visto che dalla sede comunale non è trapelata nessuna notizia, siamo noi della minoranza ad informarvi. Sembra paradossale – prosegue il consigliere di opposizione – che un atto cosi’ importante non venga annunciato con manifesti o comunicati stampa, quando spesso non si perde occasione di andare sul giornale anche e solo per esaltare la normale amministrazione. In un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, mi sembra alquanto singolare questo atteggiamento di poco interesse nel divulgare un atto di tale rilevanza. Pertanto, invito tutti i giovani e non, che hanno i requisiti e manifestano interesse, a recarsi presso l’albo pretorio o a visitare il sito internet del comune di Santa Marinella per chiedere una copia del bando e la relativa domanda di ammissione. Ricordo a tutti che i tempi per effettuare la richiesta di ammissione, redatta in carta semplice sono di 15 giorni a partire dalla pubblicazione del bando all’albo pretorio». «Vorremmo – conclude Fronti – che questa amministrazione fosse piu’ attenta nello scegliere cosa pubblicizzare, una opportunità di lavoro, riteniamo che abbia la massima priorità». Il bando, consultabile sul sito del comune, prevede una prova selettiva a quiz a risposta multipla sulle materie di cui al programma d’esame. Coloro che avranno ottenuto un punteggio di almeno 21/30 , saranno ammessi alla frequenza di un corso di formazione e preparazione della durata di 60 ore. Al termine del corso i candidati dovranno sostenere il colloquio orale. La frequenza del corso è obbligatoria e l’assenza anche ad una sola lezione, comporterà l’esclusione del concorrente dalla prova orale, che consisterà in un colloquio sulle materie di cui al programma di esame. I candidati dovranno prepararsi su diritto amministrativo e costituzionale, penale e processuale e ovviamente sulla legislazione del codice della strada. In vista nuove assunzioni anche per quanto riguarda la Multiservizi cittadina, che a fronte della stagione estiva, avrà bisogno di maggior personale.

ULTIME NEWS