Pubblicato il

Furti, la polizia di frontiera ferma due santamarinellesi

Dopo un movimentato inseguimento

Dopo un movimentato inseguimento

CIVITAVECCHIA – Li hanno notati, li hanno inseguiti per tutto il centro cittadino: sono partiti anche dei colpi di pistola e alla fine li hanno fermati. Una notte piuttosto movimentata quella scorsa, quando attorno alle 2.30 molti civitavecchiesi sono stati svegliati dal rumore sordo di alcuni spari. Era la Polizia di Frontiera che stava inseguendo un’auto con a bordo due ragazzi, entrambi di Santa Marinella, uno con precedenti specifici alle spalle e l’altro invece incensurato. I due sono stati notati nei pressi di viale della Vittoria: a quanto pare poco prima avevano tentato di mettere a segno un furto in un’abitazione. Non si sarebbero poi fermati all’alt intimato dagli agenti, dandosi alla fuga. E’ scattato così il rocambolesco inseguimento lungo viale Baccelli e le strade limitrofe, finché gli agenti della Polizia di Frontiera non sono riusciti a fermarli. I due sono stati condotti negli uffici di Prato del Turco, dove sono stati interrogati a lungo. Gli agenti hanno proceduto alle perquisizioni di rito, nell’auto dei due e anche nelle abitazioni, rinvenendo un’ingente refurtiva, probabile bottino di una serie di furti messi a segno nei giorni scorsi. Per ora vige il massimo riserbo sulla operazione, con le indagini, coordinate dalla Procura locale, in corso per verificare eventuali collegamenti con furti denunciati nei giorni scorsi dai civitavecchiesi in molte zone della città. Al momento i due santamarinellesi sono sottoposti a fermo di polizia giudiziaria.

ULTIME NEWS