Pubblicato il

Furto in un ristorante, in manette un cileno

Il sudamericano ha rischiato anche di essere linciato dalla folla

Il sudamericano ha rischiato anche di essere linciato dalla folla

LADISPOLI – Si è introdotto in un ristorante di Ladispoli e, con la scusa di voler prenotare un tavolo, si è avvicinato ad una cliente, sottraendole la borsa che la donna aveva poggiato sullo schienale della sedia dove era seduto. Poi si è dato alla fuga. Ma non poteva immaginare che, all’interno del ristorante, liberi dals ervizi e con le rispettive famiglie, c’erano un maresciallo ed un brigadiere della Tenenza della Guardia di Finanza di Ladispoli i quali, immediatamente, lo hanno inseguito ed acciuffato nella centralissima piazza Marescotti. La rocambolesca cattura ha attirato l’attenzione delle persone presenti che si sono minacciosamente radunate intorno al ladro, un 41enne cileno, bloccato dai due Finanzieri, con la chiara intenzione di aggredirlo. I Finanzieri hanno faticato non poco per evitare che la folla entrasse in contatto con il sudamericano e solo l’intervento di un’altra pattuglia delle Fiamme Gialle, in servizio di controllo economico del territorio, ha evitato il peggio e sottratto il ladro alla folla. B.G., queste le iniziali del cileno, residente ad Ostia Lido, con precedenti specifici per furto e spaccio di sostanza stupefacenti, è stato quindi trasferito presso gli uffici della Tenenza della Gdf di Ladispoli, dove è stato arrestato ed rinchiuso nella cella di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia. Questa mattina il processo per direttissima. Alla spaventata cliente, una cittadina di Ladispoli che ha ringraziato i finanzieri, è stata restituita la borsa con il suo contenuto.

ULTIME NEWS