Pubblicato il

Geo & Geo alla Roccaccia

TARQUINIA – Sotto un sole caldissimo, ma perfetto per illuminare e valorizzare al meglio i colori e gli scorci della Roccaccia, il Centro Aziendale dell’Università Agraria di Tarquinia ha ospitato la troupe televisiva impegnata a realizzare un servizio per la trasmissione Rai Geo&Geo. Protagonisti delle riprese, affidate alla direzione della regista Anna Bonfiglioli, la natura, gli animali e le tradizioni, soprattutto quelle culinarie: a catalizzare l’attenzione delle telecamere sono stati, perciò, i tipici butteri maremmani, impegnati nel controllo del bestiame, e l’acquacotta.
La puntata di Geo&Geo in cui verrà trasmesso il servizio, infatti, sarà incentrata sulle zuppe tipiche della Tuscia, e Tarquinia è stato scenario per presentare questa tradizionale e semplice ricetta che ha caratterizzato l’alimentazione dei butteri: patate, cicoria, pane, qualche pomodorino e la cottura affidata ad una massaia in abiti rigorosamente adatti alla ricostruzione. Una mattinata di lavoro soddisfacente, per la troupe, molto colpita sia dalla bellezza dei luoghi del centro aziendale che dall’abilità ed il fascino della vita butteresca: il risultato sarà un servizio che sarà trasmesso su Rai3 durante il prossimo autunno e che sarà incentrato attorno ai temi del rispetto per l’ambiente e la valorizzazione delle tradizioni. Soddisfatto, della bella figura fatta dall’Ente, l’assessore Gino Stella che ha spiegato l’importanza del ruolo dell’Università Agraria nella difesa delle tradizioni locali: “Non solo un servizio che parli dell’Università Agraria, ma uno spot per l’intero territorio, per la parte della nostra città legata alle tradizioni e alla natura. Il pascolo estivo, bovini e cavalli maremmani, il verde del bosco emozioni che speriamo catturino l’attenzione dei telespettatori potenziali turisti. La tipicità riscoperta attraverso le ricette del nostro territorio”.

ULTIME NEWS