Pubblicato il

Giovane bloccato sul monte delle Grazie

NEVE. I comuni di Tolfa e Allumiere completamente imbiancati. Gran lavoro per i vigili urbani e la Prociv Auto in panne e strade interrotte. Caduti due pini secolari. Nel pomeriggio in azione i mezzi spargisale

NEVE. I comuni di Tolfa e Allumiere completamente imbiancati. Gran lavoro per i vigili urbani e la Prociv Auto in panne e strade interrotte. Caduti due pini secolari. Nel pomeriggio in azione i mezzi spargisale

di ROMINA MOSCONI

TOLFA-ALLUMIERE – Colpo di coda dell’inverno con una nevicata d’altri tempi. Il paesaggio di Tolfa e Allumiere si è risvergliato completamente imbiancato. Se nei due piccoli centri urbani, grandi e piccini si sono divertiti a fare a ‘‘pallate’’ e a creare pupazzi di neve, gravi disagi si sono invece registrati sulle strade di collegamento, rimaste chiuse per ore, anche al transito degli autobus. Solo nel pomeriggio la neve ha concesso la tregua ed è stato possibile passare con i mezzi spargisale. A Tolfa il presidente dell’Agraria, Valerio Finori, i vigili urbani e la Protezione civile hanno lavorato per togliere dalla strada un autobus Cotral rimasto bloccato e per cercare di limitare i danni e ripristinare la circolazione. «Ringrazio di cuore tutti i nostri vigili, il presidente della Prociv tolfetana e i suoi volontari», ha sottolineato Finori. Nella frazione di S. Severa nord alle 13 è stata chiusa la scuola dove non è stato effettuato il servizio mensa perché i mezzi non sono riusciti a scendere. Sulla strada provinciale Tolfa-Santa Severa due auto sono uscite fuori strada a causa dell’abbondante nevicata. In particolare una tolfetana che scendeva a S. Severa per lavoro, mentre percorreva uno dei vari tornanti, ha perso il controllo dell’auto Opel corsa grigia su cui viaggiava. Per fortuna non ha però riportato ferite, ma solo tanta paura e una grossa ammaccatura sul lato anteriore dell’auto. Intorno alle 14 un Fiorino e anche un’Ape sono rimasti impantanati e sono riusciti a ripartire grazie al soccorso di una jeep munita di catene e traino. Sull’altro tratto di strada che invece collega Tolfa e Allumiere a Civitavecchia 8 auto sono rimaste in panne e uscite fuori strada, anche in questo caso senza gravi danni ne ai conducenti ne alle auto. Nei due comuni, visto il ritardo dei mezzi provinciali, hanno lavorato a lungo i vigili urbani, coadiuvati dai volontari dei due gruppi di Protezione civile. Ad Allumiere fin dalle prime ore del mattino hanno lavorato di buona lena il sindaco Augusto Battilocchio e molti membri della sua giunta, insieme ai volontari della Prociv, coordinata dal presidente Costantino Regnani. Intorno alle 14,30, la neve ha lasciato spazio alla pioggia. Regnani e la giunta Battilocchio ne hanno approfittato per ripristinare la circolazione grazie al trattore dell’Agraria adibito a spazzaneve, insieme agli altri mezzi della Provincia di Roma. Ad Allumiere, hanno ceduto due pini secolari situati all’interno del Parco del Risanamento, uno di questi è caduto su una casa adiacente, lesionando i fili elettrici. Sul posto oltre ai volontari della Prociv allumierasca sono intervenuti gli uomini della caserma dei vigili del fuoco del capo distaccamento Silvano Paperini. Dopo di loro gli operai dell’Enel hanno provveduto a ripristinare l’elettricità. Un giovane che distribuisce ossigeno a domicilio ai malati è rimasto bloccato sul monte delle Grazie e soccorso dai volontari della Prociv. Per tutta la notte i volontari, guidati dal delegato alla Prociv, Costantino Regnani, spargeranno il sale sulle strade principali e su quelle periferiche. Le condizioni meteo prevedono per domani una giornata di calma ma resta alto lo stato di allerta per questa notte. Previste ancora forti nevicate e gelate. La Prociv operativa h 24.

ULTIME NEWS