Pubblicato il

Giovanissimi: chiusura in crescendo per il Santa Marinella di Porchianello

SANTA MARINELLA – Ancora una vittoria per il Santa Marinella di mister Porchianello che questa volta tra le mura amiche di via delle Colonie ha battuto per 1-0 gli ospiti del Valle Aurelia con rete di Baldassarre al 20’ del primo tempo. Eccezionale fine campionato del Santa Marinella quindi che nel girone di ritorno ha pian piano abbandonato le retrovie e ha scalato la classifica. «La partita è sempre stata nelle nostre mani – ha sottolineato mister Porchianello – nel primo tempo abbiamo colpitouna traversa con Benci e ci siamo visti negare altre reti sulla linea di porta sempre con Benci prima e poi con Iachini. Per fortuna c’è stata poi la verticalizzazione di Iacini che servito Baldassarre davanti alla porta e quest’ultimo di piatto ha messo in rete. Complimenti quindi a tutti i ragazzi sia per questa partita sia per tutto il campionato. Un grazie anche a tutta la società che ci ha sempre sostenuto e ci ha fatti lavorare tranquilli». In campo: Nardini, Agostini, Perugini, Mancin (10’ st Meo), Pasqualini, A. Stazi, Benci, G. Stazi, Baldassarre (5’ st Antonini), Marchionni (15’ st Crosta), Iachini. In ques’ultima di campionato la Cm Tolfallumiere di Pietro Pistola ha ceduto allo Scoponi per 5-1 con rete della bandiera siglata da Emanuele Marino dal dischetto. In campo: Superchi, L. Marino, Loffredi, Ferrari, Brunori, Perfetti, Ricci (1’ st Pinardi), Stendardi (10’ st Maxim), Piroli (5’ st Regnani), Rossi e Smacchia (15’ st Marino E.).
Il San Gordiano di mister Leoni ha invece ceduto per 2-0 nella tana del Real Boccea.
In un altro girone il Cerveteri ha battuto il Primavalle 2-1. E’ terminato con una vittoria il campionato dei Giovanissimi di mister Calcagni che hanno sconfitto i giallo-blu. «Questa squadra – ha spiegato il team manager, Franco Mezzatesta – pur dotata di discrete individualità è stata troppo spesso vittima di amnesie che non gli hanno permesso di disputare un campionato di mediao-alta classifica come l’organico e la professionalità del tecnico lasciavano sperare».

ULTIME NEWS