Pubblicato il

Giovanni Sgamma: «L’Agraria sperpera troppi soldi»

ALLUMIERE – «Dopo i proclami della giunta Frezza in termini di bilancio vanno evidenziate alcune imprecisioni». Questo l’annuncio del consigliere di minoranza dell’Agraria di Allumiere, Giovanni Sgamma (Pdl), che dopo aver letto le dichiarazioni del presidente e del vicepresidente dell’Ente agrario, prende la parola per dire la sua. «Siamo arrivati a fine legislatura e creare ancora polemiche non porta da nessuna parte – ha spiegato il consigliere Sgamma – non posso esimermi però dall’analizzare alcune voci che spiccano sul bilancio dimenticate però dai vertici Agrari, come il peso che hanno i dipendenti sul bilancio (pari al 60%) e ciò credo sia da non sottovalutare. Credo sia utile sottolineare lo sperpero di soldi che l’Agraria spende ogni anno per comprare il fieno invece di produrlo nei propri terreni, cosa che non si riesce a fare per il bestiame abusivo che pascola negli erbai dell’Ente. Per non parlare del frantoio: il bilancio ha evidenziato una perdita di 3.527.52 euro per lo scorso anno e quindi non mi sembra un ottimo risultato nè un fiore all’occhiello. Per quanto riguarda, infine, la convenzione con la ‘‘Podgora’’ io e gli esponenti de ‘‘La rete socialista’’ ed altri 2 della maggioranza siamo riusciti ad avere un ottimo risultato: 3 anni non rinnovabili con mediazione e senso di responsabilita verso gli utenti a differenza dei 10 rinnovabili preventivati all’inizio». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS