Pubblicato il

Global Service, il Pd chiede una nuova gara

CIVITAVECCHIA – «Quando asseriamo che la gestione Moscherini si contraddistingue per l’approssimazione e la sciatteria nella gestione della cosa pubblica, lo diciamo a ragion veduta». Lo affermano Alessio Gatti e Marco Piendibene, sostenendo che il Sindaco darebbe molto spesso agli addetti ai lavori l’impressione di trovarsi in una situazione che poco conosce e che poco ama. Il riferimento è alla questione ‘‘Global Service’’: «Non lo aiutano nella gestione della macchina comunale nemmeno i suoi fidi collaboratori, politici e tecnici – spiegano gli esponenti del Partito democratico – che ci hanno dato ancora una volta dimostrazione di inadeguatezza». Sottolineano come l’opposizione aveva messo in guardia l’amministrazione comunale sul rischio che l’importante appalto sulle pulizie fosse trattato con troppa leggerezza: «Una proroga inspiegabile – evidenziano – visto il tempo perso, che avrebbe permesso una regolare gara, con un’improvvisa accelerazione che ne ha determinato imprecisioni e criteri di scelta del tutto opinabili». Gatti e Piendibene auspicano infine che la giunta «prenda atto dell’ennesima figuraccia riparando al danno fatto con una nuova gara più trasparente».

ULTIME NEWS