Pubblicato il

Guerra dei parcheggi al Pincio

CIVITAVECCHIA – Guerra su parcheggi e viabilità e problemi legati a presenza di auto in sosta in aree non autorizzate. Mattinata di fuoco, quella di oggi, a piazzale del Pincio. Nessuno lo conferma apertamente, ma la vicenda era sulla bocca di tutti, soprattutto dipendenti e frequentatori di Palazzo del Pincio. A quanto pare, secondo quanto riferito, la ‘‘guerra dei parcheggi’’ ha interessato diversi esponenti di maggioranza: in primo luogo il sindaco Moscherini. Arrivato a piazzale del Pincio con la propria auto, il primo cittadino avrebbe trovato auto di consiglieri ed assessori parcheggiate nel vialetto che conduce al piazzale e all’interno del piazzale stesso.
Forse perché si trattava dell’ennesimo episodio del genere, o forse perché ieri ‘‘non era proprio giornata’’, il Sindaco sarebbe andato su tutte le furie: sceso dall’auto ha chiesto immediatamente l’intervento degli agenti di Polizia Municipale per ripristinare un po’ d’ordine nei parcheggi a piazzale Guglielmotti. Parcheggiata la sua auto è salito in Comune.
Ma la ‘‘scenata’’ non sarebbe piaciuta ad uno dei proprietari delle auto in sosta, a quanto pare un consigliere comunale di maggioranza, che ha così a sua volta richiamato l’intervento dei Vigili Urbani per verificare la regolarità della presenza o meno dell’auto del sindaco Moscherini in sosta a piazzale del Pincio. Una guerra infinita, con richiesta di multe e di interventi di carro attrezzi per spostare le auto.
Eppure tante volte i cittadini, specie chi frequenta il parco con i propri figli, hanno chiesto una ‘‘vera’’ isola pedonale nella zona. Ma il buon esempio deve essere dato proprio dagli amministratori.

ULTIME NEWS