Pubblicato il

Holding, scelte inaccettabili in contrasto con il programma

di MARCO DI GENNARO*

 

CIVITAVECCHIA –  Senza credibilità non c’è autorevolezza e senza autorevolezza non si può governare. La fedeltà al programma elettorale costituisce il fondamento della credibilità politica e sociale di individui e di forze politiche che sui contenuti di quel programma chiedono ai cittadini il voto impegnandosi ad attuarlo . La coalizione delle larghe intese era nata su presupposti di correttezza, coerenza e di trasparenza e correttezza vuol dire anche mantenere i patti. Disattendere il programma significherebbe tradire la fiducia dei cittadini e porsi in una situazione di delegittimazione incompatibile con lo svolgimento del proprio ruolo istituzionale.

La vendita a privati della maggioranza delle azioni della Holding dei servizi, problema rispetto al quale avevamo dato mesi fa suggerimenti inascoltati, è in netto contrasto con il programma elettorale e costituisce un tradimento del patto con i cittadini e priva i colpevoli di quel diritto di rappresentanza che il voto popolare, sulla base di quel patto, aveva loro affidato.
Una decisione di tale importanza che consegnerà nelle mani del privato anche il controllo delle società comunali è stata presa senza la minima condivisione con le forze politiche e sociali a testimonianza di una proterva autosufficienza che non gradisce il confronto democratico . Né ci consola della mancata convocazione il fatto che il sindaco dica che l’UDC è l’unico partito della maggioranza.
Il controllo pubblico, nell’ambito di una partenership con il privato, ha lo scopo fondamentale di garantire accanto alla efficienza ed all’economicità del servizio i livelli occupazionali che devono costituire la priorità dell’agire sociale dell’ente locale.
Con troppa leggerezza il sindaco accetta e giustifca la facoltà di licenziare che verrà concessa al privato che acquisirà la maggioranza. Questa prospettiva utilitaristica non è propria di un rappresentante istituzionale premesso che l’ente locale non deve avere il profitto come obiettivo del suo agire ma il bene comune.Questo è il motivo per cui nelle scelte che l’amministrazione pubblica compie si devono privilegiare i criteri della competenza, della meritocrazia e della trasparenza . Non si può andare a corrente alternata sulla base delle convenienze, sostenendo, in particolari momenti, le esigenze occupazionali , tanto da sovraccaricare con oneri impropri e nomine inidonee, aziende comunali in attivo e lasciando ad altri il lavoro sporco di licenziare in un prossimo futuro.
Va, inoltre, ricordato che sia Etruria servizi che la società delle farmacie comunali hanno chiuso i bilanci in attivo per cui anche la motivazione dell’ eventuale scarso interesse degli eventuali acquirenti è un puerile pretesto .
 Anche per quanto concerne il problema dell’acqua, l’assoluta mancanza di una qualsiasi proposta scritta, da noi più volte sollecitata, che permetta una responsabile valutazione dei vari aspetti relativi a questa problematica, rende impossibile dare “al buio” quella che il sindaco chiama “indicazione politica ” quasi che questa non si basi su dati certi e prospettive sicure per i cittadini in termini di costi e di servizi. L’acqua è una risorsa vitale ed in quanto tale l’UDC , ma anche molti degli attuali consiglieri comunali, hanno sempre sostenuto che deve essere pubblica ed ogni tentativo va fatto per mantenerla tale, anche coinvolgendo l’Enel in qualcosa di positivo, duraturo e tangibile per la città come la ricostruzione della rete idrica cittadina così come previsto nella bozza della convenzione discussa prima della riconversione a carbone.
 Per questi motivi, in piena coerenza con la linea politica che il nostro partito ha sempre portato avanti, riteniamo che tali proposte, in contrasto con il programma della coalizione delle larghe intese , siano inficiate da gravi carenze nei contenuti e non rispondano alle finalità del bene comune ma piuttosto ad esigenze particolari che , sia che siano frutto di calcolo o di superficialità, le rendono inaccettabili.
* Segretario Udc Civitavecchia
ULTIME NEWS