Pubblicato il

I cavalli alati di Tarquinia diventano il logo di Culturalazio.it

TARQUINIA  – Il nobile profilo dei cavalli alati di Tarquinia, un capolavoro di arte etrusca, diventa il logo speciale e unico per “Culturalazio.it Versione 3.0” il nuovo portale della Cultura del Lazio, on line su www.culturalazio.it, presentato oggi presso la Regione Lazio dall’assessore regionale alla Cultura Giulia Rodano, da Regino Brachetti, presidente della società Lait,servizi informatici della Regione Lazio, Enzo Ciarravano direttore dei beni cultutali della Regione, Arturo Di Cortinto, docente dell’Università La Sapienza, Scienza della Comunicazione, responsabile del progetto. “Presentiamo la terza versione del portale Culturalazio.it – avverte l’assessore – perché il progetto e’ nato nel 2006 ed e’ cresciuto con l’ambizione di non essere solo il portale dell’attività istituzionale, ma soprattutto la porta d’ingresso alla cultura del Lazio. Nella consapevolezza di alcuni dati, la crescente rilevanza del medium web come comunicazione, della necessità del Lazio di farsi conoscere, e della grande ricchezza culturale della regione. Oggi ancora di più contenuti e qualità hi-tech puntano a far conoscere la realtà culturale per un portale che si e’ mantenuto aperto ma rigoroso, senza mai registrare atti di vandalismo informatico. La versione di oggi ha tre caratteristiche: concentrazione sulla valorizzazione dei beni culturali partendo dagli attrattori, offrendo oltre 55 possibilità di visite tridimensionali di siti del Lazio appartenenti alla cinque macroaree degli attrattori culturali, Tivoli, Vulci, Fossanova, Città Mura Poligonali nel frusinate, Via del Sale nel reatino. La georeferenziazione dei siti, e la piattaforma multimediale. Lazio live per esempio propone tg regionali sulle attività culturali tra comuni, sovrintendenze, associazioni culturali. Una piattaforma che speriamo evolva in una forma di YouTube regionale. Il portale è uno strumento importante anche per le opportunità turistiche, in considerazione del fatto che il 30 per cento delle persone organizza i suoi viaggi con la rete. Il portale è frutto di anche di una sinergia significativa tra Regione Lazio e la Facoltà di Scienza della Comunicazione de La Sapienza con cui la direzione regionale dei beni culturali ha stipulata una convenzione per offrire agli studenti uno stage presso la redazione di Culturalazio.it. Siamo stati premiati nel 2007 per i migliori contenuti culturali al Com-Pa, salone della comunicazione della pubblica amministrazione, e quest’anno premiati per i servizi interattivi multimediali e comunicazione istituzionale”. Avverte Brachetti “E’ il primo sito a prevedere un momento di community, un canale aperto agli utenti che possono contribuire a creare contenuti. Sottolinea Anna Maria Moretti, sovrintendente dell’Etruria meridionale: “E’ uno strumento importante che ci consente di scoprire e accedere alle enormi risorse del Lazio intorno a Roma, dove l’offerta culturale e’ varia e articolata, soprattutto l’Etruria che con tanti sforzi comincia a decollare. Vulci è cresciuta e si propone oggi con iniziative variegate ricca anche del suo paesaggio. Tarquinia, con la tomba dei Demoni azzurri, considerata l’Atene dell’Etruria”. Conclude Arturo Di Corinto: “Il portale offre oltre 10mila news con una copertura totale, dalla sagra della castagna all’apertura di siti particolari. Il progetto di telegiornalismo on line con cadenza settimanale, e’ un esperimento che aggiunge qualità al portale, anche con un servizio per ipovedenti”.

ULTIME NEWS