Pubblicato il

I manifesti di "Città nuove" irritano il Pd

MANIFESTICIVITAVECCHIA – Città Nuove, abitudini vecchie, verrebbe da dire. «Non è certo passato inosservata l’inaugurazione del movimento politico lanciato dalla presidente della regione Lazio nella nostra città – dichiarano i consiglieri – questo grazie soprattutto alla quantità di manifesti che pubblicizzavano l’appuntamento, affissi in maniera selvaggia su muri, pensiline e campane per la raccolta del vetro». Il Pd parla di abitudini vecchie, criticando «l’assessore Zappacosta che ha evidentemente curato il lancio dell’evento». «In relazione ai manifesti abusivi apparsi in città nelle ultime settimane – si legge nell’interrogazione – visto il danno procurato alla città per l’immagine resa di incuria e degrado diffuso, con manifesti affissi in maniera selvaggia su muri, pensiline e campane per la raccolta del vetro, atteso che il regolamento vigente, attraverso i rilievi della Polizia municipale, determina chiaramente le sanzioni da comminare in tali casi e data la documentazione fotografica acquisita che attesta in modo inequivocabile le infrazioni di cui sopra, il gruppo consiliare interroga il Sindaco e la giunta per conoscere l’iter dell’accertamento delle responsabilità e l’ammontare delle sanzioni che dovranno essere attribuite ai responsabili».

ULTIME NEWS