Pubblicato il

I problemi delle Compagnie portuali sbarcano in Europa

PORTOCIVITAVECCHIA – Un’interrogazione per proporre miglioramenti alla Legge 84/94 «per tutelare chi è presente nei porti anche da oltre cento anni e, con le proprie maestranze ha contribuito, con professionalità e sacrificio, allo sviluppo dei traffici anche nell’interesse delle imprese che hanno usufruito delle loro prestazioni». A presentarla al Parlamento Europeo il candidato di Sinistra e Libertà Alessandro Battilocchio, a tutela delle Compagnie Portuali come quella locale. «Vogliamo evitare – ha chiarito – che questo bagaglio di competenze venga messo da parte in favore di una deregolamentazione selvaggia del lavoro portuale, con l’ingresso di imprese di dubbia qualità». Nell’interrogazione si chiede anche un parere sull’assenza di rappresentanti delle Compagnie nei Comitati Portuali. «Vogliamo – ha aggiunto – che anche la legislazione italiana ponga più attenzione alle tematiche del lavoro portuale anche per evitare una deregolamentazione foriera di minore sicurezza e professionalità».

ULTIME NEWS