Pubblicato il

I romeni, soprattutto donne e bambini, primo gruppo immigrante in collina

Progetto di studi finanziato dalla Fondazione Cariciv

Progetto di studi finanziato dalla Fondazione Cariciv

FONDAZIONEALLUMIERE – Donne immigrate ed inserimento socio-lavorativo nei comuni di Tolfa e di Allumiere. E’ questo il tema dell’interessante progetto di studi dell’antropologa Caterina Battilocchio, presentato ieri mattina nella sala convegni della Fondazione Ca.Ri.Civ. Il progetto ha visto la luce grazie al sostegno della Fondazione Ca.Ri.Civ. Obiettivo è stato la raccolta di dati per analizzare la realtà territoriale relativa all’immigrazione e applicare poi future progettualità. Un’analisi del territorio attenta che è stata realizzata attraverso un metodo quantitativo e qualitativo e attraverso delle interviste su campioni di stranieri residenti a Tolfa e Allumiere. «La provenienza dei cittadini stranieri che risiedono nei comuni di Tolfa e Allumiere rispecchia quella relativa in generale all’Italia – ha spiegato l’antropologa – I romeni sono diventati il primo gruppo immigrante». Soddisfatto del risultato del progetto il presidente Fondazione Ca.Ri.Civ, avvocato Vincenzo Cacciaglia: «Una ricerca valutativa che siamo contenti di aver sostenuto. Un progetto importante che dimostra professionalità e uno studio sinergico del territorio». (Vi.Se.)

ULTIME NEWS