Pubblicato il

Il centro senza vigili è una giungla

CIVITAVECCHIA – Il problema del traffico, soprattutto in centro rischia di esplodere. I colpi inferti dall’amministrazione comunale al comando di Polizia municipale (riduzione del personale, disinteresse nell’acquisto di nuovi mezzi ecc.) si stanno ripercuotendo in maniera negativa sulla città e i suoi abitanti. Un esempio tra i tanti è costituito da corso Centocelle: posizionati i pali per impedire il parcheggio delle auto, c’è sempre qualcuno che furbescamente ne approfitta. Per non parlare dei parcheggi riservati ai ciclomotori antistanti il McDonald’s: frequentemente al posto dei mezzi a due ruote è facile notare dei grossi veicoli in sosta, che arrivano ad occupare anche otto stalli delimitati dalle strisce bianche. Ai conducenti di moto e scooter non resta che parcheggiare fuori dalle strisce e vedere paradossalmente il proprio mezzo rimosso e multato. La carenza di organico di cui soffre il comando di via Braccianese Claudia non consente purtroppo di far fronte ad ogni tipo di problema, dato che gli stessi vigili se operano in centro devono per forza di cose trascurare le periferie. Si creano così dei casi anomali, come quello che riguarda la zona antistante la Banca Unicredit: allestita la recinzione per i lavori in corso, gli automobilisti vi parcheggiano vicino, come se affiancassero un’altra vettura. Una fila di parcheggi in terza fila, ma di fischietti e berretti bianchi neppure l’ombra.

ULTIME NEWS