Pubblicato il

Il consiglio slitta tra le polemiche

Infuocata riunione dei capigruppo al Pincio per decidere sulla data del 9 marzo Bocciata ancora una volta la linea del Sindaco e degli scudieri ex An: Scotti e De Paolis ribadiscono la necessità di attendere la chiusura della campagna elettorale prima di discutere i provvedimenti rinviati durante la scorsa seduta

Infuocata riunione dei capigruppo al Pincio per decidere sulla data del 9 marzo Bocciata ancora una volta la linea del Sindaco e degli scudieri ex An: Scotti e De Paolis ribadiscono la necessità di attendere la chiusura della campagna elettorale prima di discutere i provvedimenti rinviati durante la scorsa seduta

CIVITAVECCHIA – Neppure questa volta è passata la linea del sindaco Moscherini e dei consiglieri del Pdl appartenenti alla componente An.
Nel corso di un’accesa riunione dei capigruppo, giovedì sera i rappresentanti delle larghe intese hanno detto no al consiglio comunale previsto per martedì prossimo, avente all’ordine del giorno i provvedimenti slittati durante la stessa seduta, non senza contrapposizioni.
Il 9 marzo quindi niente consiglio comunale, tanto che il primo cittadino e i suoi scudieri dovranno attendere i giorni successivi alle elezioni regionali per poter discutere alla Pucci determinati provvedimenti che al momento, mescolando politica e amministrazione, giocherebbero di sicuro contro alcuni candidati alla Pisana.
Rinvio tutt’altro che indolore: da registrare infatti un’accesa discussione tra Dimitri Vitali, favorevole allo svolgimento del consiglio la prossima settimane e Sandro Scotti, che insieme a Sandro De Paolis e ad altri capigruppo ha puntato i piedi.
In tutto questo il Sindaco, ancora una volta, ha dovuto prendere atto della situazione, lasciando la seduta indignato.
Tensioni anche in casa Udc: Mirko Cerrone e Gianfranco Bergodi hanno avuto un acceso confronto sulla linea imposta dal partito.

ULTIME NEWS