Pubblicato il

Il Gar di Santa Marinella in trasferta a Cosa

SANTA MARINELLA – Domenica 27 settembre il Gar di Santa Marinella, su proposta dell’Ambasciatore Guido Nicosia, ha organizzato una giornata agli scavi e al museo della città romana di Cosa (Ansedonia) in collaborazione con la Soprintendeza per i beni archeologici della Toscana. Sull’acropoli dell’antica città romana, con lo sfondo del monte Argentario e dell’Isola di Giannutri, è stata organizzata una lettura di brani e poesie di autori latini fra i quali Ovidio, Orazio e Petronio Arbitro, recitati dalla professoressa Giovanna Prosperelli, alla quale è stato cinto il capo con una corona d’alloro donatale dai presenti. Tra i numerosi soci e i simpatizzanti c’erano anche il primo Sindaco di Santa Marinella Prof. Bruno Zampa, la Preside Nadia De Angelis, il Teologo Dott. John Sonnen. Dopo una conviviale al Casale di Vulci la giornata è proseguita con la visita al ponte della Badia, al Castello ed al Museo Vulcense. Il professor Livio Spinelli ha poi illustrato ai presenti i viaggi organizzati dal Gar di Santa Marinella a luglio in Cina, a Pechino, sulla Muraglia Cinese, alla città di Xi’An allo scavo dell’esercito di terracotta e alla Pagoda della grande oca selvatica, nonchè Shanghai. In agosto in Francia, Portogallo e Spagna, grazie al pulmino messo a disposizione dal Parroco di San Gordiano (Civitavecchia) secondo un itinerario di circa 7000 chilometri comprendente Avignone, Lourdes, i Pirenei, Roncisvalle, Pamplona, Burgos, Leon nonchè una parte del cammino di Santiago di Compostela e poi in Portogallo lungo l’Atlantico. Vigo, Porto, Coimbra, Fatima, Lisbona e infine Valencia, Barcellona e Nizza. Il notevole materiale foto documentario raccolto sarà oggetto di lezioni e conferenze nel corso dell’anno sociale 2009/2010. Su richiesta dei soci le uscite del GAR di Santa Marinella avranno come mete l’Isola di Montecristo, Populonia, Latina e Orvieto.

ULTIME NEWS