Pubblicato il

Il Pd interviene sul sovraffolamento delle carceri

Via Tarquinia potrebbe ospitare altri 50 detenuti

Via Tarquinia potrebbe ospitare altri 50 detenuti

CIVITAVECCHIA – Il gruppo consigliare del Partito Democratico è intervenuto con una nota sul tema del sovraffollamento delle carceri in particolare sulla situazione della casa di reclusione di via Tarquinia. «In questi giorni la Fp Cgil – precisano in una nota dal Pd – ha scritto al Capo Dipartimento dell’Autorità Penitenziaria per sollevare il caso della Casa di Reclusione di Civitavecchia. Negli ultimi anni per questo istituto sono stati spesi oltre 3milioni e mezzo di euro per ristrutturare un reparto destinato ad ospitare 50 detenuti. Ma tale reparto resta misteriosamente inutilizzato nonostante il sovraffollamento di un altro istituto di reclusione presente in città». Un problema che va risolto in fretta quindi, soprattutto se si prende in esame il numero elevato di detenuti attualmente reclusi nell’altra struttura civitavecchiese, il super-carcere di Borgata Aurelia. «L’interesse della collettività nei confronti delle strutture di reclusione è senz’altro quello di assicurare alla giustizia chi delinque – concludono dal Pd – ma è anche quello di garantire dignitose condizioni di vita dei reclusi e alleviare i carichi di lavoro della polizia penitenziaria. Certamente questo interesse non è tutelato nel momento in cui si investono risorse ingenti senza programmare i loro risultati». Dal Pd infine lanciano una sfida alla giunta comunale e al Sindaco. «Si adoperi per la risoluzione dei problemi reali della città lasciando perdere diatribe interne che hanno un unico fine: la spartizione del potere».

ULTIME NEWS