Pubblicato il

Il Pincio ignora lo svincolo Interporto

CIVITAVECCHIA – L’apertura dello svincolo Interporto alla stregua di un sogno. Da quando, a marzo del 2009 un avvallamento della bretella Aurelia – Porto ha determinato la chiusura per motivi di sicurezza del tratto che collega dell’area portuale alla zona industriale, molte sono state le promesse fatte dal Pincio agli abitanti di Aurelia, per convincerli che il problema è facilmente superabile. Eppure, a distanza di oltre un anno nulla è cambiato, né sotto l’aspetto della sicurezza, né sotto quello dell’illuminazione. Il fatto che la Quarta Circoscrizione si sia interessata al problema, ha indotto l’assessore alle Manutenzioni, Mauro Campidonico a fare chiarezza: dopo essersi consultato con i tecnici ha dichiarato pubblicamente di avere i fondi necessari per sistemare l’arteria, impegnandosi lo scorso novembre a riaprire lo svincolo entro gennaio 2010. Pubblicamente poi Campidonico assicurò che l’accordo raggiunto con l’impresa Sole avrebbe consentito di illuminare l’intero tratto. Il risultato? Passano i mesi e lo svincolo rimane chiuso e buio. «Mi chiedo che valore abbia una promessa – dichiara Franco Armenio, abitante della zona – noi residenti ci siamo fidati ma a quanto pare la situazione è rimasta invariata».

ULTIME NEWS