Pubblicato il

Il Prc collinare tuona contro la giunta Frezza

La minoranza dell’Ente di Allumiere critica il modus operandi della maggioranza. Rifondazione rivendica la paternità di molti progetti in fase di conclusione

La minoranza dell’Ente di Allumiere critica il modus operandi della maggioranza. Rifondazione rivendica la paternità di molti progetti in fase di conclusione

 ALLUMIERE – Posizioni contrastanti fra maggioranza e opposizione dell’Agraria. Se il vice presidente Pasquini nei giorni scorsi parlava dei successi raggiunti dalla giunta Frezza, il Prc collinare tuona invece contro «questi falsi proclami’’: «Dopo aver chiuso nel peggiore dei modi il proprio mandato presentandosi all’ultimo consiglio con una nuova defezione del consigliere Regnani, i reduci di ‘‘Fort Alamo’’ hanno iniziato la loro campagna elettorale – si legge nel comunicato dei rifondisti collinari – cosa fare di meglio dopo aver governato per due anni senza una maggioranza stabile e qualificata se non impossessarsi del lavoro altrui? Dopo aver mentito in Consiglio sull’ipotetica contrarietà di Rifondazione al Frantoio, avviato peraltro solo grazie alla direzione dell’allora assessore Superchi, ora fanno proprio anche il progetto della fattoria sociale che invece tanto è costato all’allora assessore Laura Ciucci». Secondo i rifondisti «la giunta Frezza fa finta di non sapere che i motivi per cui il Prc è uscito dalla maggioranza sono il mancato impegno lavorativo ed economico da parte del PD sul progetto della Fattoria Sociale e su quello della Riserva Naturale. Sarà un caso che i vantati finanziamenti arrivino solo ora, a pochi giorni dalle elezioni? che cosa hanno fatto in questi 2 anni i nostri amministratori? ci domandiamo se per caso il nostro progetto era da boicottare da parte dei referenti PD in quanto era troppo un’espressione di Rifondazione» (Rom. Mos.) 

ULTIME NEWS