Pubblicato il

In arrivo un impianto termale provvisorio

CIVITAVECCHIA – A quanto pare questa volta ci siamo: nella parte nord della città sorgerà presto un impianto termale provvisorio in attesa di quello definitivo, se non altro per impedire spiacevoli intoppi legati agli accessi azzardati alle vasche improvvisate. Non è una novità il fatto che molta gente preferisca rischiare multe salatissime o addirittura denunce per godere delle acque termali di Civitavecchia senza spendere un euro.
Così c’è chi si è attrezzato e nella zona alta della città ha addirittura posizionato un tubo doccia fai da te e l’immancabile vasca da bagno: un immondezzaio a cielo aperto determinato anche dai materassi che molta gente ha portato e lasciato sul posto.
La Sar Hotel, società proprietaria delle aree, ha disposto una pulizia straordinaria della zona, rimuovendo l’immondizia presente e scatenando in questo modo l’ira dei vandali, che nei giorni scorsi hanno preso di mira le pompe.
Rimossi i lucchetti, divelti i cancelli e forzati i tubi di captazione fino a romperli, determinando così la fuoriuscita e il conseguente spreco di acqua termale. Ignoti si sono accaniti principalmente sul primo pozzo, oltrepassando la recinzione recentemente applicata e tentando di raggiungere anche le altre pompe.
La società romana sporgerà denuncia alla Polizia, intanto ha disposto un incremento della sorveglianza sul posto, per evitare ulteriori danneggiamenti che possono comportare disagi e ritardi all’attuazione del progetto di valorizzazione dell’area. In tale ottica la Sar Hotel intende muoversi, allo scopo di ‘‘regolarizzare la posizione’’ di coloro che del bagno nell’acqua termale non sanno proprio rinunciare.
L’iter per la realizzazione di un nuovo impianto termale provvisorio, ovviamente pubblico, è stato avviato, rimangono da definire alcuni dettagli normativi e tecnici con la Regione Lazio. Sugli atti di vandalismo che dalla Marina si sono spostati alle terme è intervenuto l’assessore Giancarlo Frascarelli: «Il fatto che i vandali abbiano attaccato le pompe lo ritengo gravissimo – ha dichiarato – sono dispiaciuto per coloro che dovranno investire in un progetto che di sicuro porterà occupazione alla città».

ULTIME NEWS