Pubblicato il

In collina anche morìa di gatti

ALLUMIERE. Dopo i cani è allarme anche per altri animali Randagi hanno fatto strage di galline, oche, pecore e conigli

ALLUMIERE. Dopo i cani è allarme anche per altri animali Randagi hanno fatto strage di galline, oche, pecore e conigli

ALLUMIERE – Ad Allumiere anche morìa di gatti. A segnalarlo alcuni cittadini del paese collinare che denunciano il fatto che oltre alle morti dei cani per avvelenamento «sono stati fatti fuori tutti i gatti». «Tutti parlano solo dei cani – scrivono alcuni allumieraschi – ma nessuno dice che sono stati uccisi tanti gatti tanto che non se ne vedono più nel paese. Siamo sconvolti dalla cattiveria di queste persone e ci dissociamo da questi assassini che gettano fango su noi allumieraschi che da sempre amiamo e rispettiamo tutti gli animali. È inutile fare finta di niente, il problema c’è e bisogna venirne a capo». Intanto in paese si è registrato anche un altro problema: «Due cani lupo randagi (ma non si esclude che siano anche padronali) si sono vendicati delle morti dei loro amici e – scrivono dalla collina – in località Bolzella monte petroso e in altre aree hanno fatto strage di galline, oche, pecore e conigli». Allibito il sindaco Battilocchio: «Purtroppo non sappiamo se sono cani randagi o padronali, resta alta la nostra attenzione e continuiamo a essere in prima linea per arginare il randagismo. Purtroppo sono eventi che esulano dalla nostra volontà». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS