Pubblicato il

In consiglio analisi della bozza per la transazione con la Maretoru srl

«Sarà garantito all’ente il recupero delle somme pregresse»

«Sarà garantito all’ente il recupero delle somme pregresse»

TARQUINIA – Il consiglio dell’Agraria di giovedì 22, ultimo per questa consigliatura, è dunque orfano del provvedimento che in 24 ore ha suscitato grandi polemiche tra i partiti politici ma anche tra semplici cittadini. All’ordine del giorno, resta però il tema caldo relativo alla Maretour srl, la società che gestisce il campeggio dell’Agraria. Come ultimo atto di questa consiliatura, il presidente Alessandro Antonelli (nella foto) punta alla risoluzione del contenzioso con la Maretour. «Dopo le comunicazioni del presidente Antonelli – riferisce Daniele Ricci, presidente del consiglio dell’ente – procederemo alla nomina della commissione elettorale, organo indispensabile ai fini dello svolgimento delle prossime operazioni elettorali. Procederemo poi con l’analisi della bozza di transazione con la Maretour srl». Si tratta di una questione annosa, che per l’amministrazione Antonelli «finalmente trova una equa soluzione». In base alla bozza di transazione sarà garantito all’ente agrario il recupero delle somme pregresse e lo sviluppo dell’attività campeggistica, nonché da ultimo il rientro delle aree non oggetto della variante, che potranno essere utilizzate per la collettività dei cittadini di Tarquinia. «Uno sforzo importante che ha inteso valutare e periziare ogni aspetto con il supporto dei tecnici – spiegano dall’Agraria – un lavoro faticoso, figlio di una analisi profonda che intende garantire l’Università Agraria e il futuro di una realtà importante per l’ente». «Smentite – conclude inoltre il presidente del consiglio Daniele Ricci – le voci e le illazioni su presunte vendite o permute a privati, l’ennesima bufala dei soliti noti». (Ale.Ro.)

ULTIME NEWS