Pubblicato il

Inaugurate le giornate stendhaliane

CIVITAVECCHIA – Sette giorni di cultura, densi di appuntamenti, nel ricordo di un personaggio che a Civitavecchia è stato legato per molti anni, Henry Beyle, meglio noto come Stendhal. Questa mattina è stata inagurata la manifestazione, organizzata dall’associazione ‘‘Angelo Mori’’ e curata da Silvio Serangeli, finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, con il patrocinio del Comune di Civitavecchia, Comune di Milano, Bibliothèques Municipales Ville de Grenoble, Istituto Italiano di Cultura Grenoble, Fondazione Primoli Roma, Provincia di Roma ed Università della Tuscia Viterbo. A dare il là alle tante iniziative, il taglio del nastro dell’interessante mostra ‘‘Civitavecchia nell’Ottocento con gli occhi di Stendhal. Le celebrazioni’’ ospitata nella ex chiesa San Giovanni di Dio all’ospedale vecchio di piazza Calamatta. «Un’avventura elettrizzante e al tempo stesso faticosa – ha spiegato Serangeli – che ci porta a riscoprire una pagina importante della nostra storia, ricordando anche le due grandi manifestazioni stendhaliane, quella del 1924 e, soprattutto, quella del 1964 rimaste nella memoria per importanza e partecipazione. Voglio ringraziare l’avvocato Vincenzo Cacciaglia e la Fondazione Ca.Ri.Civ. tutta che hanno creduto fin da subito nel progetto spronandoci ad andare avanti e mirare alto». Proprio il presidente dell’ente di origine bancaria ha ringraziato i membri del Cda, come Alberto Cozzella e Carlo De Paolis, «Grazie alla sinergia si riescono a portare avanti grandi progetti come questo – ha spiegato l’avvocato Cacciaglia – altrove con poco riescono a fare molto: bisogna muoverci anche noi, visto che abbiamo le risorse. Sono sicurissimo che questa manifestazione andrà bene e sono contento del coinvolgimento di scuole ed università». Particolarmente soddisfatto anche l’assessore alla Cultura Gino Vinaccia. «Ben volentieri abbiamo patrocinato l’iniziativa – ha spiegato – puntando l’attenzione su un grande personaggio: siamo pronti, sempre in sinergia, a riscoprire anche Calamatta».

ULTIME NEWS