Pubblicato il

Inaugurato il nuovo padiglione della scuola elementare “Corrado e Mario Nardi”

TARQUINIA  – È stato inaugurato il nuovo padiglione della scuola elementare “Corrado e Mario Nardi”, Intitolato all’insegnante “Maria Cherubini”, l’edificio ospiterà quattro confortevoli aule e sul tetto sarà allestito nei prossimi mesi un giardino didattico con un piccolo parco giochi. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Mauro Mazzola; gli assessori ai Lavori Pubblici, alla Pubblica Istruzione e alla Cultura Anselmo Ranucci, Sandro Celli e Angelo Centini; l’assessore dell’Università Agraria Armando Palmini; il dirigente scolastico Angelo Maria Contadini; il corpo docenti insieme al personale amministrativo e agli alunni; una rappresentanza degli altri istituti scolastici tarquiniesi. Viva commozione per il ricordo della figura di Maria Cherubini e generale soddisfazione tra i presenti, per la realizzazione di una struttura attesa da tempo. «Si è finalmente tornati a investire nell’edilizia scolastica per garantire agli studenti e ai docenti spazi accoglienti e sicuri. – afferma il primo cittadino – Il 2010 è stato dedicato alle scuole e i fatti lo dimostrano, inaugurando opere importanti e destinando risorse significative per migliorare l’attività didattica». In due anni sono stati realizzati un ascensore nella scuola media ex “Luigi Dasti”, per facilitare gli spostamenti dei ragazzi diversamente abili, e importanti interventi di manutenzione, tra i quali il completo rifacimento della palestra della stessa scuola “Corrado e Mario Nardi”. «Un’altra importante opera pubblica realizzata per le scuole. – dichiara l’assessore Ranucci – Il nuovo padiglione è stato realizzato in pochi mesi e costituisce uno dei fiori all’occhiello degli interventi effettuati dall’Amministrazione nel campo dell’edilizia scolastica, a cui se ne aggiungeranno altri». Infatti, il Comune prenderà un mutuo da circa un milione di euro per avviare un piano straordinario di opere di riqualificazione degli istituti comunali. «Prosegue con successo l’attività imperniata sul doppio binario della riqualificazione degli edifici e del miglioramento dell’insegnamento, – asserisce l’assessore Celli – attraverso iniziative ed eventi a carattere educativo che hanno come protagonisti gli studenti». Ultimo esempio, in ordine di tempo, è il ciclo di conferenze sul tema della legalità avviato in collaborazione con l’ISIS.

ULTIME NEWS