Pubblicato il

Incidente a Tarquinia: una 13enne sui pattini finisce contro un’auto

È finita in ospedale: ne avrà per 30 giorni. Sul posto gli agenti del Commissariato

È finita in ospedale: ne avrà per 30 giorni. Sul posto gli agenti del Commissariato

TARQUINIA – Grave incidente stradale martedì sera nel centro abitato di Tarquinia, all’incrocio tra via Ripagretta e via Ghignosi. Una bambina mentre andava sui pattini a rotelle sotto casa si è scontrata con una macchina Fiat Punto. Sul posto si sono precipitati gli agenti del Commissariato locale che indagano sulla dinamica dell’incidente. La bambina, ricoverata all’ospedale di Tarquinia, avrebbe riportato fratture all’omero e diverse contusioni. La prognosi è di 30 giorni. Secondo una prima sommaria ricostruzione da parte degli inquirenti sembrerebbe che la ragazzina non abbia rispettato lo stop e sia finita contro la macchina. In ogni caso è vietato andare sui pattini lungo le normali strade cittadine. Gran lavoro martedì per gli agenti del commissariato che hanno ritirato la patente ad un 50enne tarquiniese, A.G., finito a terra col motorino. L’uomo, ubriaco, è stato trasportato al pronto soccorso per i necessari controlli, ma è scappato eludendo anche il test etilometrico. Il 50enne aveva già subito il ritiro della patente sempre per guida in stato d’ebbrezza. Nella stessa giornata gli agenti del vice questore Riccardo Bartoli sono anche intervenuti in due diversi incendi. Nel pomeriggio un rogo di sterpaglie si è verificato sulla strada vicinale della Doganaccia. Grazie all’intervento repentino della polizia e dei vigili del fuoco sono stati evitati danni a persone e veicoli e la circolazione stradale è stata garantita in sicurezza, seppur rallentata. Nella tarda serata, un altro incendio, è divampato al km 103 della linea ferroviaria nei pressi di Montalto. Sul posto, oltre alla volante del Commissariato, anche il personale della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia e i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme scongiurando interruzione e ritardi sulla linea ferroviaria. Le cause dell’incendio sono da attribuire al possibile surriscaldamento dei freni di un convoglio, con conseguente propagazione delle scintille.

ULTIME NEWS