Pubblicato il

Incidente Cammilletti, spunta un'altra auto

ALESSANDROCIVITAVECCHIA – Sarebbero due le auto poste sotto sequestro dalla magistratura a seguito dell’incidente del 10 febbraio scorso quando, sulla superstrada Orte Viterbo, perse la vita il 27enne civitavecchiese Alessandro Cammilletti. La Procura della Repubblica di Viterbo ha infatti aperto un’inchiesta contro ignoti per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e capire cosa effettivamente sia successo quella sera. Non trattandosi di un’ora tarda, considerato il rettilineo che Cammilletti stava percorrendo, sono diversi i dubbi emersi. Dubbi che hanno spinto il pm Fabrizio Tucci a nominare un proprio perito, l’ingegner Sergio Demetrio Franchino, che dovrà svolgere degli accertamenti tecnici. La seconda auto sarebbe entrata in collisione con quella di Cammilletti, ma ci sarà da stabilire se questo abbia o meno influito sull’incidente. Tanto che anche la famiglia, tramite l’avvocato Luca Marconi, ha nominato un proprio perito, l’ingegner Carlo Giannuzzi che, oltre ad affiancare il consulente della Procura, seguirà delle proprie indagini difensive per avere un quadro più chiaro possibile della vicenda.

ULTIME NEWS