Pubblicato il

Incidente sulla Orte-Viterbo, muore un civitavecchiese

Alessandro Cammilletti di 27 anni ha perso il controllo dell'auto che si è ribaltata

Alessandro Cammilletti di 27 anni ha perso il controllo dell'auto che si è ribaltata

CIVITAVECCHIA – Una tragica fatalità, probabilmente un attimo di distrazione che gli è costato caro. E’ questa la causa più probabile per spiegare la morte del giovane civitavecchiese Alessandro Cammilletti, il 27enne che ieri sera è rimasto vittima del tragico incidente al km 50.200 della superstrada Orte-Viterbo, mentre stava rientrando a casa dal lavoro. Alessandro, infatti, era impiegato a Viterbo, al centro commerciale Cia, in attesa di essere trasferito in città, al nuovo supermercato Elite che dovrebbe aprire a breve all’ex mobilificio Pierucci, sull’Aurelia. Erano da poco passate le 20, martedì sera, quando il ragazzo, a bordo della propria Ford Fiesta, si è schiantato contro il guard-rail, ad un paio di chilometri dall’uscita per strada Bagni. Inutili gli immediati soccorsi dei Vigili del Fuoco, della Polstrada e dell’ambulanza del 118: sul luogo dell’incidente solo un ammasso di rottami. Il giovane, estratto dalle lamiere, era privo di vita. La salma è stata così trasferita all’ospedale di Viterbo dove oggi, per tutta la giornata, c’è stato un lento e triste via vai di parenti ed amici. Il ragazzo abitava a via Trieste con i genitori: tutti lo descrivono come una persona eccezionale. Mai un problema, sempre tranquillo. «Quando veniva in auto con me – spiega un amico – era molto prudente. Mi diceva sempre di andare piano». E poi la sua vita si spezza proprio in strada. Una tragedia.
‘‘Ciao Ale, sempre con noi!’’ c’è scritto sul social network ‘‘Facebook’’, che è stato tempestato di messaggi in ricordo di Alessandro. “Nessuna parola, solo lacrime”. E ancora “Grazie di tutto” e “Chi ti dimentica ale…è impossibile!!!”. La maggior parte dei ricordi e delle frasi dedicate al 27enne arrivano dal mondo musicale locale: Alessandro era infatti il vocalis del gruppo gothic metal “The Sun of the Weakness”, nato nel 2003 e già molto conosciuto non solo in ambito cittadino. La musica era la sua passione e da circa dieci anni era impegnato in questo senso: cantare era la sua vita.
Mentre la Polizia Stradale di Viterbo sta ricostruendo l’esatta dinamica dell’incidente, domani sarà il giorno dell’ultimo saluto. Alle 14.30, infatti, alla chiesa di Santa Maria dell’Orazione e Morte si terranno i funerali del giovane civitavecchiese: l’ennessimo a perdere la vita sull’asfalto.

ULTIME NEWS