Pubblicato il

Juniores: Civitavecchia, debutto a suon di gol <br />

Iniziato il campionato regionale juniores di fascia B: pari del Santa Marinella, vittoria del Ladispoli e ko del Campo Oro. Nel torneo d’elite male il Corneto

Iniziato il campionato regionale juniores di fascia B: pari del Santa Marinella, vittoria del Ladispoli e ko del Campo Oro. Nel torneo d’elite male il Corneto

CIVITAVECCHIA – E’ iniziato, sabato scorso, il campionato Juniores Regionali fascia B. Il torneo vede impegnate nello stesso girone Civitavecchia, Santa Marinella, Ladispoli e Campo dell’Oro. Partenza lanciata per il Civitavecchia di Giovanni Bentivoglio, che al Fattori ha schiantato il Civita Bagnoregio per 6 a 0. Punteggio, questo, che lascia poco spazio all’immaginazione. I neroazzurri hanno dominato dall’inizio alla fine, i viterbesi, di contro, non sono mai stati in partita. Sul tabellino dei marcatori sono finiti Locci, Lemme e Romani, quest’ultimo autore di un poker. «Siamo stati in grado di gestire la partita – sottolinea Bentivoglio – senza mai sbagliare. Puntiamo ad un campionato di vertice – aggiunge -, ma non dobbiamo montarci la testa, bisogna affrontare ogni gara con la stessa concentrazione. Dobbiamo migliorare – conclude – i risultati ottenuti dagli juniores nelle scorse stagioni e riportare in alto anche il settore giovanile del Civitavecchia». La formazione di Patron Tersigni, nella seconda giornata, affronterà l’Aurelio, mattatore del Campo dell’Oro. Buona anche la prima uscita del Santa Marinella di Mario Bentivoglio, che sul difficile campo del Monterosi ha conquistato un importante pareggio, 1 a 1 il finale. La rete della squadra di via delle Colonie porta la firma di Ginnetti. Dal tecnico dei rossoblu arrivano parole incoraggianti: «E’ stato un punto sofferto – afferma Bentivoglio -, tutto sommato, però, meritato. Sono soddisfatto – conclude – della prova dei miei ragazzi e sono convinto che miglioreremo di uscita in uscita». La compagine santamarinellese, intanto, si prepara ad affrontare il Campo dell’Oro. Un’altra nota positiva arriva da Ladispoli, dove i padroni di casa si sono imposti di misura sul Real Boccea per 1 a 0. A far uscire a testa alta la squadra di mister Zannini ci ha pensato Sandu, autore del gol partita nei primi minuti del secondo parziale. Un primo tempo di marca ladispolana, tante occasioni create e un gol annullato, una seconda frazione all’insegna del nervosismo, alla fine tra un rosso e l’altro ad uscire vincenti , però, sono stati proprio i padroni di casa. «Abbiamo sofferto – dichiara il tecnico Zannini -, ma alla fine siamo usciti vincitori, è questo quello che conta. E’ un successo importante – conclude – perché arrivato contro una squadra di livello». La prossima settimana i rossoblu saranno impegnati sul campo del Palocco. Esordio amaro, invece, per il Campo dell’Oro, che al Tamagnini ha dovuto cedere le armi all’Aurelio per 3 a 2. Per i gialloverdi sono andati in rete Paladini e Alberti. Il match ha profuso emozioni dall’inizio alla fine. Dopo due minuti subito il vantaggio degli ospiti, il raddoppio è arrivato a metà del primo tempo. La seconda frazione si è aperta con il gol dei padroni di casa, che sulle ali dell’entusiasmo hanno spinto sull’acceleratore alla ricerca del pareggio, trovando invece il gol del 3 a 1 dell’Aurelio. Verso la fine è arrivata la rete del definitivo 2 a 3. «Sono convinto – afferma mister Terzini – che dalla prossima gara rivedrò la mia vera squadra. I ragazzi – conclude – non erano al meglio e pur giocando al minimo delle nostre capacità siamo rimasti in partita fino alla fine». Per testare il valore della formazione, potrebbe rivelarsi di capitale importanza la sfida con il Santa Marinella di coach Bentivoglio. Sabato scorso si è anche giocato il campionato Juniores d’Elite, arrivato alla sua terza giornata. Turno poco felice per il Corneto Tarquinia, che tra le mura amiche del Bonelli ha perso 2 a 0 con la Vigor Perconti. Le reti degli ospiti sono arrivate al sesto e al trentesimo del primo tempo, su due incertezze della difesa tarquiniese. Nella ripresa i rossoblu hanno provato a spingere, ma l’espulsione di Panini ha gelato ogni velleità di rimonta. Non ha ancora portato i frutti sperati l’avvicendamento in panchina tra Danilo Smeraglia e Fausto Porchianello dopo i primi due ko.  

ULTIME NEWS