Pubblicato il

Juniores regionali: risorge il Civitavecchia

di ANTONIO MATRONE

 

CIVITAVECCHIA – Una bella doppietta di Agozzino regala, nella terza giornata del Campionato Juniores Regionali B, la prima vittoria del girone di ritorno al Civitavecchia ai danni di una Romulea mai doma e sempre pericolosa. La vittoria, seppur sofferta, è stata meritata ed ha premiato la squadra che, complessivamente, ha mostrato migliori qualità tecniche e maggiore concretezza in zona gol. Per contro la Romulea, sfortunata al tiro con un due pali ed una traversa colpiti, ha sempre cercato di rimanere in partita insistendo fino all’ultimo nella ricerca della rete. Rispetto alle precedenti uscite si è visto un Civitavecchia più quadrato che ha ben sopperito all’assenza di Gallinari in difesa ma denuncia ancora lacune in attacco dove si alternano giocatori non di ruolo. Partenza in salita per i nerazzurri che, nel 4-4-2 proposto da mister Cacciatori, vedeva gli esterni di centrocampo troppo alti ed i mediani in linea tra loro con il risultato di soffrire troppo il pressing avversario, molte le palle perse, e gli inserimenti di Fiera abile a sgusciare tra le linee. In questo frangente si segnala il palo esterno colpito da Amici su azione d’angolo ed un paio d’incursione del furetto Fiera che mettevano i brividi a Notari. Ecco, allora, intervenire l’esperienza dell’allenatore di casa che, corrette alcune posizioni, consentiva ai propri ragazzi di imporre i ritmi più congeniali e di coprire meglio il campo. Al 38′ ecco il gol, con Agozzino abile a rifinire in rete, con un sinistro angolato, un buon lavoro al limite dell’area di De Felice. Sull’onda del vantaggio i nerazzurri iniziano la ripresa con il piglio giusto e, dopo una punizione di Novelli di poca a lato, ecco il raddoppio di Agozzino. Paolini, in pressing, recupera palla sulla trequarti, salta un avversario e serve ad Agozzino un comodo pallone che lo stesso trasforma in diagonale vincente. Un’azione molto bella nella quale la componente Paolini risulta determinante. La Romulea non sbanda anzi si lancia in attacco e, per diversi minuti, stringe d’assedio la difesa di casa che barcolla davanti alla traversa di Tortaro (65′) ed al palo di Aloisi (83′) ma non crolla. Nei minuti finali clamorosa occasione per il terzo gol sprecata da Betti che, nel tentativo di “lobbare” il portiere, spedisce alto. Si conclude così una partita bella ed avvincente, ben giocata e sempre lottata. Per i nerazzurri bene la difesa anche se con qualche affanno di troppo al centro, bene, per dedizione ed impegno, Paolini e De Felice ottimi i subentranti Marconi ed Antonini che hanno dato scatto alla mediana e pericolosità all’attacco.

 

TABELLINO:

CIVITAVECCHIA 1920: NOTARI (65′ PIRONE), LEMME, PALMIERI, RIGHETTI (56′ MARCONI), MASSAI, MATANO, PAOLINI, BARZELLOTTI (84′ BETTI), CARRU (62′ ANTONINI), AGOZZINO (76′ BALDACCI), DE FELICE. ALL. CACCIATORI
ROMULEA: ARALDI, SANI (63′ CORCONI), DUMITRACHE (59′ DE GIOVANNI), DUHINA, TORTARO, ROZZI, NOVELLI (54′ CIARALLI), MORELLI (57′ ALOISI), FIERA (78′ LATTANZIO), AMICI, FILIPPONE. ALL. BELLINI
MARCATORI: 38′ e 52′ AGOZZINO.
NOTE: AMMONITI: DE FELICE (C), DUMITRACHE, NOVELLI (R). CALCI D’ANGOLO: 8-6 PER IL CIVITAVECCHIA. 
 

 

ULTIME NEWS