Pubblicato il

La Bianca invasa dai cani randagi: levata di scudi dei residenti

Allumiere. Un cittadino denuncia fatti incresciosi: domenica scorsa ne ha contati addirittura diciassette «Nessuno interviene. Dobbiamo aspettare che accada l’irreparabile?»

Allumiere. Un cittadino denuncia fatti incresciosi: domenica scorsa ne ha contati addirittura diciassette «Nessuno interviene. Dobbiamo aspettare che accada l’irreparabile?»

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «Sono un abitante di La Bianca, e vengo a denunciare alcuni fatti incresciosi».
È così che inizia la segnalazione di uno dei residenti della frazione di La Bianca, nel comune di Allumiere, il quale con lettera firmata ha posto l’attenzione su alcuni problemi che assillano i residenti. «Da circa alcune settimane – racconta il cittadino – gironzolano qui nella frazione di La Bianca numerosissimi cani randagi. Domenica se ne sono contati ben 17, attirati da una cagna in calore – dice il collinare – purtroppo nessun aiuto giunge dagli enti preposti a ciò. Continue telefonate vengono rivolte ai carabinieri che dicono che la cosa non è di loro competenza. Il numero verde della Asl, invece, non risponde mai. Quand’è che vedremo risolto questo problema? Dobbiamo aspettare che succeda l’irreparabile?». Le proteste dei residenti della frazione non si fermano però al solo problema del randagismo. Anche il via vai dei caravan induce alla levata di scudi dei cittadini.«Nel faggeto – segnalano alcuni residenti – da un po’ di tempo a questa parte c’è un frequente passaggio di macchine e addirittura molto spesso sostano dei caravan». Un via vai divenuto intollerabile anche per la sporcizia che viene spesso lasciata. «Come mai – proseguono ancora – poi continua il degrado ambientale in una zona come il faggeto che è ancora una delle poche che si mantiene nello stato naturale?».

ULTIME NEWS