Pubblicato il

La chiesa di Cibona rifugio per cavalli

Allumiere. I collinari gridano allo scandalo: «Investiti fondi, poi abbandonato tutto» La minoranza: «Sta anche crollando il muro di contenimento»

Allumiere. I collinari gridano allo scandalo: «Investiti fondi, poi abbandonato tutto» La minoranza: «Sta anche crollando il muro di contenimento»

CHIESAdi ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «Che tristezza vedere uno spettacolo come la chiesa di Cibona trasformata in un rifugio per cavalli». Questo il commento di molti residenti di Allumiere e Tolfa che passando davanti alla chiesa sono rimasti sconvolti nel vedere i quadrupedi pascolare nella chiesa e molto di più nel constatare che i cavalli entrano ed escono dalla chiesa a loro piacimento. «È una cosa da non credere – scrivono i collinari e la minoranza consigliare del Comune di Allumiere – per il restyling di questa chiesa sono stati investiti molti fondi, poi di punto in bianco abbiamo visto che i lavori si sono fermati e tutto è stato abbandonato. Oltrettutto lì è pericoloso pure per la viabilità perchè sta crollando il muro di contenimento e invece di intervenire si è transennata la strada e ora la viabilità è a senso alternato ordinato dai semafori. Non è possibile vedere questo scempio; questa chiesa anche se è stata sconsacrata è pur sempre un bene architettonico da preservare. Quando risuciremo a vedere i lavori ultimati? Quando la strada verrà sistemata e la circolazione tornerà normale? Basta tentennamenti e scuse, ora si deve agire». A questa protesta si uniscono anche alcuni suggerimenti dello storico del paese Riccardo Rinaldi, che dà consigli alla giunta Battilocchio: «Prima di tutto, vista l’importanza che le Contrade hanno in paese sarebbe il caso che in ognuna ci fosse una targa in marmo con impresso il nome della Contrada, il suo simbolo e i suoi colori – spiega Riccardo Rinaldi – inoltre mi domando come mai in località La Farnesiana il Comune non abbia pensato a mettere il cartello con la scritta ‘‘comune di Allumiere’’. Infine faccio un accorato appello alla giunta Battilocchio affinchè si preoccupino il prima possibile di potabilizzare l’acqua della ‘‘Fontana Tonna’’ che è un momumento importante che troneggia ad Allumiere fin dal 1580 ed è uno dei simboli per eccellenza del paese».

ULTIME NEWS